Mario Basler torna in campo a 50 anni: giocherà con il figlio nell'ottava serie tedesca

Calcio

L’ex centrocampista del Bayern Monaco ha deciso di tornare a giocare: Basler indosserà la maglia del Tsg Eisenberg, club dell’ottava serie tedesca. Nella stessa squadra è tesserato anche il figlio Maurice

CALCIOMERCATO LIVE: TUTTE LE NEWS

Chi ha detto che 50 anni sono troppi per continuare a giocare a calcio? Di sicuro non ne è convinto Mario Basler, che ha deciso di rimettere gli scarpini da gioco e scendere nuovamente in campo. L’ex centrocampista tra le altre del Bayern Monaco, che spegnerà 51 candeline nel mese di dicembre, tornerà sul terreno di gioco con la maglia del Tsg Eisenberg, club che milita nell’ottava serie tedesca. Una scelta particolare quella di Basler, che nell’Eisenberg avrà anche un compagno di squadra d’eccezione, il figlio Maurice, tesserato per la stessa società. Fino al 2018, il centrocampista campione d’Europa con la Germania nel 1996 aveva vestito sporadicamente, collezionando 5 presenze e mettendo anche a segno 1 gol, la maglia del TuS Rüssingen, squadra della sesta serie tedesca. Adesso ha deciso di rimettersi in gioco: oltre a scendere in campo con l’Eisenberg, Basler sarà anche consigliere del club.

La carriera di Basler

Classe 1968, Basler è cresciuto nel settore giovanile del Kaiserslautern e ha trascorso tutta la sua carriera – a parte una breve parentesi finale – in Germania, tra Bundesliga e Zweite Bundesliga. Dopo l’esordio con la squadra che lo ha lanciato, prima di affermarsi nella massima serie tedesca ha giocato in seconda divisione con Rot-Weiss Essen e Herta Berlino. Nel 1993 il passaggio al Werder Brema, club con il quale nel ’95 ha conquistato il titolo di capocannoniere della Bundesliga oltre a una Coppa di Germania e due Supercoppe, mentre nel 1996 è arrivato il trasferimento al Bayern Monaco. Con i bavaresi Basler ha vinto due campionati, una Coppa di Germania e tre edizioni della Coppa di Lega tedesca, sfiorando anche la Champions League. Suo, infatti, il gol del vantaggio del Bayern nella finale del 1999 contro il Manchester United, terminata poi con una clamorosa rimonta degli inglesi nei minuti di recupero. Dal 1999 al 2003, poi, le ultime apparizioni in Germania nuovamente al Kaiserslautern, prima dell’ultima breve avventura in Qatar, all’Al-Rayyan. Nel 2004 il ritiro dal calcio giocato e l’avvio della carriera da allenatore senza troppo successo. Con la Nazionale tedesca, inoltre, ha vinto gli Europei del 1996. Adesso nuovamente in campo: la nuova sfida si chiama Tsg Eisenberg, nell’ottava serie. Chi ha detto che 50 anni sono troppi per continuare a giocare a calcio?

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.