Coppa America, Brasile batte Paraguay ai quarti: è semifinale

Calcio

A decidere la sfida ancora una volta i calci di rigore, come nel 2011 e nel 2015. A fare festa, però, questa volta è la Seleçao: Albirroja ko, decisivi gli errori dal dischetto di Gomez e Gonzalez. Il Brasile attende in semifinale la vincente di Argentina-Venezuela

BRASILE-PERÙ LIVE

Sembrava la stessa identica sceneggiatura delle ultime due edizioni della Copa America, quella del 2011 e del 2015, con lo scontro tra Brasile e Paraguay – sempre ai quarti di finale – deciso ai calci di rigore. A fare festa questa volta, a differenza delle due precedenti, è stata però la Seleçao, che adesso può esultare: tabù sfatato, è semifinale. La Nazionale di Tite ha superato l’Albirroja ai calci di rigore al termine di una gara terminata con il risultato di 0-0 e ha conquistato l’accesso al penultimo atto della competizione di casa. In semifinale il Brasile attende la vincente dello scontro tra Argentina e Venezuela.

La partita: assedio brasiliano

Le preoccupazioni della torcida brasiliana erano cresciute sempre più soprattutto in considerazione dell’andamento della gara. La Seleçao, infatti, si è resa protagonista di un vero e proprio assedio, soprattutto dopo essere rimasta con un uomo in più per una mezz’ora abbondante di gioco (espulso Balbuena al 58’). Se nella prima frazione di gioco l’occasione migliore è capitata dopo pochi minuti a Firmino, nella ripresa si sono verificate le chanches maggiori per il Brasile, che si è visto assegnare anche un calcio di rigore poi tramutato con il VAR in punizione dal limite dopo ben 6 minuti di revisione. Il fortino del Paraguay ha retto fino al fischio finale dei tempi regolamentari soprattutto grazie alla grande prova del portiere Fernandez, che ha salvato il risultato con due veri e propri miracoli su Arthur prima e Alex Sandro poi. Nulla da fare per il Brasile nonostante le ottime giocate di Everton, ancora una volta il migliore: le palle gol non sono state concretizzate da Firmino e Gabriel Jesus e il match è terminato senza reti, con un clamoroso palo di Willian al 90’. Capitolo italiani: Allan, titolare e chiamato a svolgere un ruolo di puro contenimento, è rimasto in campo fino alla superiorità numerica, prima di lasciare spazio a un assetto ultra offensivo. Alex Sandro e Paquetá sono entrati dalla panchina.

Calci di rigore: ci pensa Alisson

Ai calci di rigore i tifosi brasiliani hanno temuto di rivedere gli stessi spettri delle ultime due edizioni, terminate con una bruciante eliminazione sempre ai quarti e sempre dal dischetto per mano dello stesso Paraguay. Ma a spalancare le porte della semifinale alla Seleçao ci ha pensato Alisson, che ha neutralizzato la prima conclusione dell’ex difensore del Milan Gomez. Per il Brasile sono andati in rete – in ordine – Willian, Marquinhos e Coutinho, mentre il Paraguay ha realizzato con Almiron, Valdez e Rojas. L’errore di Firmino ha fatto tremare lo stadio di Porto Alegre, ma subito dopo è stato Gonzalez a fallire dagli undici metri. A chiudere i conti ci ha pensato Gabriel Jesus che con freddezza ha segnato il rigore decisivo, permettendo al Brasile di raggiungere una semifinale tanto inseguita e di sfatare il tabù Paraguay. Adesso, per la Nazionale verdeoro, la possibilità di incontrare la vincente di Argentina-Venezuela.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche