Al-Sadd, Xavi nuovo allenatore: "Sogno il Barcellona, mi ispiro a Guardiola"

Calcio

Settimana prossima Xavi aprirà un nuovo capitolo della propria carriera con l'esordio da allenatore dell'Al-Sadd: "Sono emozionato, non vedo l'ora di cominciare. La pressione non mi preoccupa, sono abituato"

XAVI: "PUNTO ALLA PANCHINA DEL BARCELLONA"

XAVI: "MI RITIRO A FINE STAGIONE. FARO' L'ALLENATORE"

Lunedì prenderà ufficialmente il via la nuova avventura di Xavi con l'Al-Sadd: a poco più di due mesi dall'annuncio del proprio ritiro, passerà al ruolo di allenatore della squadra qatariota, con cui ha giocato 4 anni. "Sono emozionato, non vedo l'ora di iniziare. Partire da zero non mi spaventa" - ha spiegato Xavi al Mundo Deportivo. Paura della pressione? "Ho imparato a conviverci, ormai sono abituato. Da quando avevo 16 o 17 ed ero nelle giovanili del Barcellona tutti si aspettavo già molto da me". A proposito del Barcellona, è impossibile non pensare a un suo ritorno in blaugrana: "Non è ancora il momento giusto, devo fare esperienza, ma di sicuro pensare di tornare al Barça in un altro ruolo mi emoziona".

Il modello Guardiola

L'allenatore di riferimento di Xavi è Guardiola: "E' il n.1 del mondo. Prima da giocatore, ora come tecnico, la storia non cambia: veniamo sempre accostati". Da un numero 1 all'altro, Messi: "Sarei onorato di allenarlo, spero di riuscire a farlo in futuro". Ritorno di Neymar in vista a Barcellona? "Lui e Griezmann sono giocatori in grado di fare la differenza oltre a regalare spettacolo, non è in dubbio il suo valore. Ma è una decisione che spetta alla società, deve fare le sue valutazioni".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche