Fiorentina, Alia Guagni: "Campionato competitivo. Arsenal in Champions? Siamo pronte"

Calcio

Torna il campionato (14 settembre) e per le viola di Alia c'è subito il derby contro la Florentia. Prima però arrivano al Franchi le campionesse d'Inghilterra per una complicata sfida Champions. "Il sorteggio non è stato dei migliori", ha ammesso il capitano

JUVE-BARÇA FEMMINILE LIVE

SERIE A AL VIA: TUTTE LE GIORNATE

I BIG MATCH DEL CALENDARIO 2019-2020

Torna il campionato femminile, ma prima c’è la Champions. Due le squadre italiane impegnate: la Juventus, che se la vedrà l’11 settembre, ad Alessandria, contro il Barcellona e, il giorno dopo (fischio d’inizio alle 19 al Franchi) toccherà alla Fiorentina incontrare l’Arsenal.

A parlare della sfida contro le campionesse d’Inghilterra è Alia Guagni, capitano sempre più cuore viola che in estate ha rifiutato una ricca offerta del Real Madrid (si parla di un triennale da 250mila euro a stagione) per continuare a vestire la maglia della sua Fiorentina.

Il sorteggio non è stato dei migliori –ammette il difensore viola- ma sarà una bellissima partita, contro una squadra molto forte. Ma noi la stiamo preparando molto bene: io sono appena rientrata dalla Nazionale, ma ho trovato una squadra che si è allenata con la determinazione giusta. Sappiamo la difficoltà, ma faremo il massimo per portare a casa il risultato”.

La Champions sarà solo un gustoso antipasto del campionato che ripartirà (anche su Sky Sport) il prossimo weekend. Sicuramente sarà un campionato più difficile e più competitivo perché ci sono molte squadre di livello che si sono rinforzate tanto e che stanno investendo sul calcio femminile. Quindi sarà molto più bello ed appassionante. E noi ce lo giocheremo fino alla fine”.

Dal futuro al recente passato con la Nazionale che ha ottenuto due vittorie, faticando però più del previsto. “E’ vero, abbiamo vinto, ma è stato più difficile del previsto, ma non dimentichiamoci che siamo all’inizio della stagione e venivamo da un’estate molto intensa. Dobbiamo solo recuperare un po’ di energie. Siamo un gruppo unito e non manca la voglia di continuare a dimostrare il nostro valore. La testa è già ai prossimi impegni azzurri”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche