Venezuela, focolaio Covid: il ct convoca altri 15 giocatori per la Copa America

Calcio
©IPA/Fotogramma

Dall'annuncio di Rincon fino al comunicato della federcalcio venezuelana: un focolaio alla vigilia dell'esordio della vinotinto che ha costretto il ct ad effettuare una lista di convocati "parallela". "Contro il Brasile giocheremo con undici calciatori che non hanno mai giocato insieme" ha spiegato l'allenatore, José Peseiro

COVID: DATI E NEWS IN DIRETTACOPA AMERICA 2021, IL CALENDARIO

Il focolaio di Covid-19 scoppiato nel ritiro del Venezuela ha costretto il Ct José Peseiro a rivoluzionare la squadra che, appena pochi giorni fa, era scesa in campo contro l'Uruguay nel match di qualificazione ai Mondiali. Il primo a rendere noto l'esito del tampone è stato il capitano del Venezuela, Tomas Rincon: "Mi dispiace di non poter rappresentare il mio Paese - ha scritto il centrocampista del Torino su Instagram - Ma devo dare priorità alla mia salute e a quella di chi mi sta attorno".

Le convocazioni "parallele"

leggi anche

Copa America: focolaio Venezuela, 13 positivi

In totale, stando a quanto comunicato dalla Federcalcio venezuelana, il numero dei calciatori attualmente positivi è di otto, tutti titolari nell'ultima partita disputata. Altre positività sono state registrate nello staff. Le defezioni hanno costretto il Venezuela ad effettuare delle convocazioni "parallele". In Brasile, infatti, è arrivato un gruppo di quindici giocatori chiamati all'ultimo istante dal commissario tecnico Peseiro. La Conmebol, proprio in virtù di questo caso, ha concesso a tutte le nazionali di poter effettuare un numero illimitato di sostituzioni nella lista per motivi sanitari.

"Brasile? In campo undici che non hanno mai giocato insieme"

leggi anche

I protagonisti della Copa America: tutte le rose

Una situazione d'emergenza che, però, non fermerà l'inizio della Copa America. E il Venezuela avrà subito l'ostacolo più difficile, il Brasile campione in carica: "Giocheremo con undici calciatori che non hanno mai giocato insieme. Lotteremo con dignità, sacrificio e intensità, sapendo che è molto difficile - ha spiegato il Ct Peseiro nella conferenza stampa della vigilia - La nostra più grande virtù è la forza che ha questo gruppo. Ognuno deve mettere da parte l'individualità e il proprio ego a favore del collettivo. Il giocatore principale in Venezuela è la squadra. Dobbiamo voltare pagina per essere mentalmente forti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche