Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
04 novembre 2018

Inghilterra, Rooney convocato per l'amichevole contro gli Stati Uniti

print-icon

A due anni di distanza dall'ultima apparizione in Nazionale, l'attaccante viene richiamato da Southgate per l'amichevole contro gli Stati Uniti. Un'occasione per celebrare il più grande marcatore dei Tre Leoni e per fare beneficenza a favore della sua fondazione

MLS, ROONEY SBAGLIA IL RIGORE: DC UNITED ELIMINATO AI PLAYOFF

Wayne Rooney it's coming home. Per scrivere la pagina conclusiva di una meravigliosa storia, poi sarà addio. L'attaccante è stato, infatti, convocato dall'Inghilterra per l'amichevole contro gli Stati Uniti, in programma a Wembley il 15 novembre. A due anni di distanza dall'ultima apparizione, l'ex centravanti di Manchester United ed Everton, scenderà in campo con i Tre Leoni per la 120^ e ultima volta. Il 23 agosto 2017 aveva annunciato il ritiro definitivo, ma 15 mesi dopo le cose sono cambiate: Rooney avrà ancora una chance di difendere i colori della Nazionale. E il motivo sarà dei più nobili. Il match contro gli USA celebrerà infatti il 33enne di Liverpool come il marcatore più prolifico di tutti i tempi della Nazionale inglese (53 gol) e darà, soprattutto, un sostegno economico alla The Wayne Rooney Foundation International, fondazione di beneficenza che si muove a sostegno di tante buone cause, tra cui l'NSPCC, ospedale che lavora per la prevenzione delle malattie ai bambini. "Sono davvero grato ed entusiasta di poter giocare ancora con l'Inghilterra a Wembley - ha dichiarato al sito della FA il giocatore dei DC United, eliminati recentemente ai playoff in MLS -. Vorrei ringraziare Gareth Southgate e la Football Association per avermi invitato e per avermi aiutato a sostenere la mia fondazione. Giocare per l'Inghilterra è stato il più grande onore della mia carriera, quindi la 120^ e ultima partita da capitano sarà davvero speciale per me. È giusto che questo match sia contro gli Stati Uniti e spero che tutti i tifosi possano divertirsi. Sono rimasto enormemente impressionato dai progressi dei giovani inglesi, spero che la mia esperienza possa essere loro d'aiuto. Cercare di aiutare gli altri è un mio chiaro obiettivo. Ho avuto la fortuna di avere una carriera lunga e di successo, con un gran numero di persone che mi hanno dato una mano a realizzare i miei sogni. La mia Fondazione mi consente di restituire qualcosa a quattro enti di beneficenza, i quali svolgono un lavoro estremamente importante".

Southgate: "Giusto tributare il nostro capocannoniere"

"La riconoscenza nei confronti dell'eredità calcistica dei Tre Leoni è stata una parte importante del viaggio intrapreso con il gruppo attuale, pieno di giovani - ha spiegato il Ct dell'Inghilterra, Southgate -. E Wayne Rooney è una parte estremamente significativa di quella storia. Questa partita è un'opportunità unica per tributare il capocannoniere della nostra Nazionale. Siamo fortunati che le circostanze ci abbiano permesso di riconoscere formalmente l'immenso contributo di Wayne all'Inghilterra, di fronte al pubblico di Wembley e contro gli avversari che, in MLS, hanno dato spazio all'ultima parte della sua carriera". La speranza è che con l'amichevole di Wembley, illuminato per l'occasione con i colori dorati della Fondazione, si possano raccogliere circa 500 mila sterline che saranno destinate a varie organizzazioni di beneficenza.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi