Una coppia non riconosce Heynckes in ascensore: "Lei è un tifoso Bayern?"

Bundesliga
Heynckes, Bayern Monaco (Ph Twitter @FCBayernEN)

Simpatico retroscena svelato da Jupp Heynckes in conferenza stampa: "Una coppia di anziani in ascensore ha notato il mio borsone con lo stemma del Bayern Monaco e mi ha chiesto se sono un tifoso del club. Cosa ho risposto? Ma certo!"

A quella domanda proprio non voleva crederci: avrà pensato si trattasse sicuramente di uno scherzo, un filo d'ironia proprio alla vigilia di quella che potrebbe essere la giornata del nuovo trionfo in Bundesliga. Invece no, tutto vero. "Ma lei è un tifoso del Bayern Monaco?", "Ma certo!". Una conversazione come tante altre, qualche battuta fra persone sconosciute, giusto per far trascorrere più velocemente il tempo all'interno di un ascensore. Cosa c'è di strano vi chiederete? All'apparenza nulla, se non fosse che il signore a cui è stata posta la domanda risponde al nome di Jupp Heynckes. Grandissimo tifoso del Bayern Monaco sì, ma anche allenatore della formazione tedesca. Incredibile, ma vero. A raccontare divertito l'episodio è lo stesso Heynckes nel corso della conferenza stampa alla vigilia della sfida con l'Augsburg: "Questa mattina ero in ascensore e una coppia di anziani è entrata. Ci siamo un po' stretti per fare spazio e loro hanno notato la mia borsa del Bayern Monaco. E la signora, felice, mi dice: 'Oh, ma lei è un tifoso del Bayern!?' E io ho risposto: ma certo!", racconta l'allenatore della formazione tedesca, che si lascia andare a un sorriso che è tutto un programma.

Heynckes: "Vittoria della Bundesliga? Pochi festeggiamenti"

Dopo il simpatico retroscena, Jupp Heynckes rivolge l'attenzione alla gara di domani contro l’Augsburg che – in caso di successo – permetterebbe al Bayern Monaco di festeggiare la vittoria della Bundesliga: "Se dovessimo vincere non festeggeremmo più di tanto, un bicchiere di champagne magari, poi testa rivolta ai prossimi impegni che ci attendono. Neuer? L'ho visto allenarsi bene, sta rispondendo bene ai carichi di lavoro dopo l’infortunio. Mi farebbe molto piacere se fosse in grado di prendere parte alla trasferta insieme a noi per poter nell’eventualità festeggiare il titolo insieme al resto dei compagni. Lo stesso vale anche per gli altri calciatori che sono infortunati e indisponibili", ha concluso l’allenatore del Bayern.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche