Bundesliga, dodicesima giornata: i risultati delle partite del sabato. Pari Bayern, il Dortmund allunga in vetta

Bundesliga

Continua la crisi dei bavaresi che sprecano il doppio vantaggio e vengono raggiunti nel recupero sul 3-3 dal Dusseldorf. Ne approfitta il Borussia che vince a Mainz con il solito Alcacer. Successo esterno anche per l'Eintracht, mentre cade il Lipsia. Pari, infine, tra Hertha e Hoffenheim

BUNDESLIGA, RISULTATI E CLASSIFICHE

BAYERN MONACO-DUSSELDORF 3-3

17' Süle (B), 20', 58' Müller (B), 44', 77', 93' Lukebakio

Il Bayern continua il suo momento negativo e rimanda l’appuntamento con la vittoria per il terzo appuntamento consecutivo. Questa volta a fermare i bavaresi all’Allianz Arena è il Dusseldorf, ma nel 3-3 finale c’è una parte di grosso demerito da parte dei padroni di casa, incapaci di gestire due reti di vantaggio. I ragazzi di Kovac, infatti, cominciano bene la gara e si portano sul 2-0 dopo 20’ con il gol di Süle, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, e Müller, col solito movimento alle spalle della difesa. È lo stesso jolly tedesco a siglare il 3-1 nella ripresa, ma la difesa perde clamorosamente le distanze e concede agli ospiti la possibilità di riportarsi in partita. L’eroe, in questo caso, è Dodi Lukebakio che firma una tripletta, trafiggendo Neuer sotto le gambe e realizzando il gol del pari in pieno recupero.

MAINZ-BORUSSIA DORTMUND 1-2

66' Alcacer (D), 70' Quaison (M), 76' Piszczek (D)

Ne approfitta il Dortmund che sbanca Mainz 2-1 e allunga in vetta alla classifica a +9 sulla formazione di Monaco. Paco Alcacer festeggia il riscatto ufficiale da parte dei gialloneri con il vantaggio al 66', 100 secondi dopo essere entrato in campo, dove deve solo appoggiare in rete l’ottimo assist di Reus. Per lui sono 9 centri in 7 giornate, stesso numero di realizzazioni di Messi. I padroni di casa hanno la forza di reagire subito e trovare il pari con l’ex Palermo, Quaison, ma a un quarto d’ora dal termine Piszczek riporta avanti i suoi, in maniera definitiva, grazie a uno splendido destro sul primo palo.

AUGSBURG-EINTRACHT FRANCOFORTE 1-3

1' de Guzman (F), 47' Haller (F), 68' Rebic (F), 90' Cordova (A)

Chi prova a tenere il passo del Borussia è il Francoforte che, ad Ausgburg, ottiene la terza vittoria consecutiva e aggancia al secondo posto il Moenchengladbach, impegnato domani contro l’Hannover. Tutto facile per gli uomini di Hütter, bravi a mettere la gara in discesa dopo pochi secondi con un altro ex calciatore della Serie A, de Guzman. Gli altri due gol che vanno a chiudere l’incontro vengono messi a segno entrambi nella seconda frazione di gioco: Jovic, dopo una straordinaria progressione personale, serve ad Haller che, davanti la porta, è freddissimo e firma il raddoppio. Infine ci pensa da Costa, grazie alla sua velocità, ad appoggiare a Rebic per il 3-0 facile facile. Al 90’ i padroni di casa rendono meno amaro il passivo con la rete di Cordova.

WOLFSBURG-LIPSIA 1-0

50' Roussillon

Cade per la seconda volta in campionato, invece, il Lipsia. Il club della Red Bull si arrende di misura al Wolfsburg e non riesce a tenere il passo delle grandi, recriminando anche un po’ di sfortuna. In avvio di ripresa, infatti, Halstenberg colpisce uno sfortunato palo e all’azione successiva i Lupi di Germania colpiscono: Ginczek sorprende la difesa avversaria in velocità, resiste al ritorno dei due centrali, ma il suo destro viene respinto da Gulacsi che, però, non può nulla sulla ribattuta a porta vuota di Roussillon che realizza il gol da 3 punti.

HERTHA BERLINO-HOFFENHEIM 3-3

1' Demirbay (HO), 10' Kramaric (HO), 12' Ibisevic (HB), 55' Bikacic (HO), 71' Leckie (HB), 87' Lazaro (HB)

Termina con uno spettacolare 3-3, infine, anche la sfida tra Hertha Berlino e Hoffenheim. La formazione ospite parte col botto e sblocca il punteggio dopo appena 43’’ con il tiro piazzato di Demirbay. La squadra della capitale accusa il colpo e incassa anche il raddoppio di Kramaric, innescato direttamente dal rilancio del portiere e bravo a chiudere l’azione con un destro imprendibile, ma riesce dopo pochi secondi ad accorciare le distanze con Ibisevic. Il colpo di testa di Bicakcic sembra chiudere definitivamente i giochi, ma Nagelsmann non ha fatto i conti con l’orgoglio dell’Hertha che riesce a strappare un punto con la rete di Leckie e Lazaro, quest’ultimo a segno con un meraviglioso destro a incrociare dal limite dell’area.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche