Eintracht-Dortmund 2-2

Bundesliga
default

Uno sfortunato autogol di Delaney ha permesso all'Eintracht Francoforte di riacciuffare il Borussia Dortmund. Nel match valevole per la quinta giornata della Bundesliga, Witsel dà inizio alle danze sbloccando la partita. Al termine di una sfida intensa e fisica però nessuno esce dal campo con i tre punti. Ospiti e padroni di casa impattano sul 2-2

Un punto guadagnato. Di solito si definisce coì il bottino di chi è riuscito a impattare dopo aver visto l'avversario scappare nel punteggio. A vederla dalla parte opposta invece si potrebbe dire due punti buttati. Questo è però quello che è accaduto nella sfida che ha messo di fronte Eintracht Francoforte e Borussia Dortmund. Uno sfortunato autogol di Thomas Delaney ha regalato, negli ultimi minuti della partita (88° minuto), il pareggio (2-2) all'Eintracht Francoforte. Per la squadra di Hütter ottimo recupero vista la pesante situazione che si era venuta a creare a un certo punto del match.

Il Borussia Dortmund è riuscito a portarsi in vantaggio grazie alla rete di Axel Witsel (al 11°), il pari è arrivato al 43° minuto grazie a Valente Silva. Il gol di Sancho al 66° ha portato il risultato sul 2-1, prima che lo sfortunato autogol di Delaney chiudesse il risultato in pareggio.

Nei 2 gol del Borussia Dortmund decisivi nelle azioni delle reti gli assist di Thorgan Hazard e Witsel.

In questo pareggio l'Eintracht Francoforte ha effettuato più tiri (18-16). Il Borussia Dortmund, invece, ha dominato il possesso palla (62%) e ha battuto più calci d'angolo (8-5).

Gli ospiti hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (514-259): si sono distinti Raphael Guerreiro (73), Witsel (65) e Mats Hummels (64). Per i padroni di casa, Almamy Touré è stato il giocatore più preciso con 36 passaggi riusciti.

Filip Kostic nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per l'Eintracht Francoforte: 4 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per il Borussia Dortmund è stato Axel Witsel a provarci con maggiore insistenza concludendo 5 volte, di cui 1 nello specchio della porta.
Nell'Eintracht Francoforte, l'attaccante André Silva pur senza brillare è stato il migliore dei suoi per contrasti vinti (10, ma con un numero uguale di duelli persi). Il centrocampista Hazard è stato invece il più efficace nelle fila del Borussia Dortmund con 11 contrasti vinti (18 effettuati in totale).


Eintracht Francoforte (3-1-4-2 ): K.Trapp, M.Hasebe (Cap.), M.Hinteregger, A.Touré, F.Kostic, D.Kohr, D.Sow, E.Durm, G.Fernandes, André Silva, Gonçalo Paciência. All: Adolf Hütter
A disposizione: F.Rönnow, D.Joveljic, D.Kamada, D.Abraham, B.Dost, L.Torró, E.Ndicka, T.Chandler, D.da Costa.
Cambi: D.Kamada <-> D.Kohr (67'), B.Dost <-> G.Mendes Paciência (79'), T.Chandler <-> A.Touré (83')

Borussia Dortmund (4-2-3-1 ): R.Bürki, M.Hummels, Raphael Guerreiro, M.Akanji, A.Hakimi, M.Reus (Cap.), T.Hazard, T.Delaney, A.Witsel, J.Sancho, Paco Alcácer. All: Lucien Favre
A disposizione: J.Brandt, M.Dahoud, J.Bruun Larsen, J.Weigl, L.Piszczek, M.Schmelzer, M.Götze, J.Hupe, D.Zagadou.
Cambi: D.Zagadou <-> M.Hummels (63'), J.Brandt <-> J.Sancho (73'), M.Götze <-> F.Alcácer (76')

Reti: 11' Witsel (Borussia Dortmund), 43' André Silva (Eintracht Francoforte), 66' Sancho (Borussia Dortmund), 88' Aut. Delaney (Borussia Dortmund).
Ammonizioni: A.Touré, T.Chandler, M.Hummels, A.Hakimi

Stadio: Commerzbank-Arena
Arbitro: Markus Schmidt

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

I più letti