Borussia Dortmund, i tifosi: "Coronavirus? Portiamo la spesa a casa"

Bundesliga
©Getty

Bella iniziativa da parte del Sudtribune Dortmund, uno dei gruppi che popola il Muro Giallo e che è sceso in campo nella lotta al Coronavirus: "Vogliamo aiutare le persone a rischio contagio - quanto scritto su un comunicato - ci offriamo di portare a casa vostra la spesa o di offrire altri servizi di consegna"

Se il Borussia Dortmund in questa stagione non ha mai perso in casa, un motivo ci sarà. Giocare al Signal Iduna Park non è semplice per nessuno, neanche per Inter, Barcellona, Bayern Monaco e Psg tanto per citare qualche avversario illustre passato di recente da quelle parti. Merito dello "Yellow Wall", ovvero del Muro Giallo, fra le curve sicuramente più calde e grandi del mondo. I tifosi impazziscono per il calcio, ma non c'è solo quello fra le loro priorità. Soprattutto quando il mondo si trova costretto a fare i conti con una pandemia come il Coronavirus, che ha bloccato il calcio ma che ha anche tirato fuori una grande dose di solidarietà. Lo dimostra la decisione del "Sudtribune Dortmund", un gruppo di tifosi che popola il Muro Giallo e che si è detto pronto a scendere in campo. Non per una partita di calcio, ma per una cosa molto più grossa: "Vogliamo aiutare le persone che al momento fanno parte dei gruppi a rischio contagio - si legge nel comunicato pubblicato sulla propria pagina Facebook - da mercoledì, in un periodo di tempo che va dalle 11 alle 17, ci offriamo di portare a casa vostra la spesa o di offrire altri servizi di consegna”.

L'unione fa la forza

Un grande gesto di solidarietà dunque, di cui è vietato approfittarsi: "Per favore, utilizzate questo servizio solo se fate davvero parte dei gruppi a rischio o se siete in isolamento", la precisazione del gruppo, che ha poi fornito un numero di telefono per chi desideri mettersi in contatto con lui. Il "Sudtribune Dortmund" è stato fondato nel 2014 con l'intenzione di migliorare ulteriormente l'atmosfera già calda dello stadio: "Quando il nostro tifo appare unito - si continua a leggere sul comunicato - quando si unisce nella buona e nella cattiva sorte e si prende cura l'uno dell'altro, tutto questo ha un effetto positivo non solo su ciò che accadrà al Westfalenstadion. Possiamo alzare la voce anche su questioni più importanti. In tempi come questi è fondamentale esprimere le nostre preoccupazioni, i nostri interessi e le nostre critiche al mondo esterno".

I più letti