Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 settembre 2008

Del Piero esalta la Juve, il Lione graffia la Fiorentina

print-icon
ale

La capriola di Del Piero dopo il gol realizzato contro lo Zenit

Una punizione micidiale del capitano bianconero e un mai domo Zenit San Pietroburgo cade a Torino. La doppietta di Gilardino non basta ai viola e i francesi agguantano il pari nella ripresa. L'Olympique accorcia le distanze con Zauri a terra

INTERVIENI NEL FORUM DEL FANTACAMPIONI

GRUPPO H
JUVENTUS - ZENIT SAN PIETROBURGO 1-0
30' st Del Piero

GRUPPO F
LIONE-FIORENTINA-2-2
11' pt e 42' pt Gilardino (F), 28' st Piquionne (L), 41' st Benzema (L)

Bentornata Vecchia Signora - La Juventus riabbraccia la Champions League con una vittoria. Allo stadio Olimpico di Torino la formazione bianconera ha sconfitto per 1-0 i russi dello Zenit San Pietroburgo grazie ad una rete siglata da Alessandro Del Piero al 76' direttamente da calcio di punizione. Partita equilibrata, senza grandi emozioni, che nel primo tempo aveva regalato un'occasione da rete per parte: all'11' Danny sciupa a un passo da Buffon, 15 minuti dopo il palo esterno ferma un colpo di testa di Camoranesi. L'Italo-argentino è stato costretto poco dopo a lasciare il campo a causa di una contusione, facendo spazio a Salihamidzic. Squadre accorte anche nella ripresa quando a decidere è stato un calcio di punizione a girare di Del Piero che ha trafitto il portiere avversario Malafeev. Finale senza troppi sussulti per la retroguardia di Ranieri che saluta il ritorno nell'Europa che conta con i 3 punti.

Viola, l'illusione dura 45' - Esordio agrodolce, invece per la Fiorentina. Contro il Lione, i viola hanno pareggiato per 2-2 allo stadio Gerland in un match valido per la prima giornata del Gruppo F . Al 7' traversa del Lione colpita da Kaellstroem. Al 12' viola in vantaggio con Gilardino, splendido a girare in tuffo di testa su cross dalla destra di Zauri. Al 20' incrocio dei pali colpito dalla Fiorentina con Almiron su calcio di punizione (con leggera deviazione del portiere Lloris). Al 41' raddoppio viola, firmato ancora da Gilardino, sempre di testa, su cross da destra di Mutu. Al 73' Piquionne accorcia le per i francesi. Contestata l'azione dalla formazione italiana: Zauri è dolorante in piena area viola ma l'Olympique prosegue l'azione con Benzema. Poi il passaggio per Piquionne che da due passi batte Frey. Fiorentina in affanno nel finale e al minuto 86' Benzema firma il gol del definitivo 2-2. Una vera beffa per la squadra di Prandelli.