Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 agosto 2009

Esclusione Champions per club in rosso, le inglesi tremano

print-icon
uef

Michel Platini ammonisce i club inglesi che dovranno pareggiare il bilancio in tre anni (Foto Ap)

E' stato l'avvertimento di Michel Platini durante i sorteggi di Montecarlo. Il presidente della Uefa ha detto di voler concedere tre anni ai club d'Oltremanica per pareggiare i bilanci: "Non si può spendere più di quanto si incassa"

COMMENTA NEL FORUM DELLA CHAMPIONS LEAGUE

GUARDA IL CALENDARIO COMPLETO (PDF)

I club inglesi, ma non solo, hanno tempo tre anni per pareggiare i conti dei loro bilanci in rosso: questo l'avvertimento del presidente della Uefa Michel Platini che minaccia persino l'esclusione dalla Champions League. L'avverimento del numero uno del calcio europeo è stato rilanciato nel corso della due giorni di sorteggi a Montecarlo.

Preoccupato per il continuo aumento dell'indebitamento delle società di calcio - zavorrate da costi più alti - Platini intende assumere iniziative clamorose, finanche l'esclusione dall'Europa, per i club che non rispetteranno i bilanci. In un prossimo futuro - scrive il Times - la Uefa si aspetta che i club europei spendano non più di quanto incassano dalla biglietteria, il merchandising, i diriti tv e i premi. Platini dunque non sembra più intenzionato a chiudere un occhio di fronte a club come il Manchester City che negli ultimi 12 mesi ha speso otre 250 milioni di euro, una cifra largamente superiore ai suoi introiti.

"Daremo tempo ai club tre anni per sistemarsi, il messaggio è semplice: non si può spendere più di quanto si incassa", le parole di Platini.