Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 settembre 2009

Inzaghi trascina il Milan. Juve bloccata dal Bordeaux

print-icon
cha

L'esultanza di Super Pippo Inzaghi, autore di una decisiva doppietta nel 2-1 al Marsiglia

Una straordinaria doppietta di Inzaghi permette ai rossoneri di espugnare il 'Vèlodrome' di Marsiglia nella prima giornata di Champions League. Bianconeri costretti all'1-1 casalingo dopo il vantaggio di Iaquinta. GUARDA LA GALLERY E GIOCA A FANTACAMPIONI

GUARDA I GOL DELLA PRIMA GIORNATA DI CHAMPIONS

MARSIGLIA-MILAN  1-2
27' pt Inzaghi, 4' st Heinze, 30' st Inzaghi
Clicca e leggi la cronaca del match

Super Pippo Inzaghi risolve la pratica Olympique Marsiglia e con un gol per tempo, consente al Milan di espugnare il Velodrome nella serata del ritorno dei rossoneri in Champions League. Leonardo indovina la formazione, con Seedorf preferito a Ronaldinho, che serve i due assist vincenti ad Inzaghi che raggiunge quota 68 nelle coppe. Sotto la pioggia battente si scioglie, invece, l'undici di Didier Deschamps al quale non basta il gol del momentaneo pari in apertura di ripresa di Heinze, nè le conclusioni di Lucho Gonzalez e Cheryou, sul quale si esalta in un paio di occasioni Storari. Al 10' Kabore' salva sulla linea su un rimpallo in seguito ad azione da calcio d'angolo. Tre minuti piu' tardi Inzaghi dalla destra prova a servire Pato sull'altro fronte, in area, sventa Diawara. Il Marsiglia schiaccia nella sua trequarti il Milan, ma sono i rossoneri a passare in vantaggio al 27'. Seedorf si smarca sulla sinistra e serve sul lato opposto Inzaghi che, in posizione di dubbio fuorigioco infila la porta difesa da Mandanda. Al 32' il portiere transalpino è costretto ad uscire dall'aria con i piedi per anticipare Pato. Ancora il brasiliano al 34' cicca la palla all'altezza del dischetto del rigore. Al rientro in campo, squadre con gli stessi undici giocatori.

Il Marsiglia attacca immediatamente e dopo aver sfiorato il gol con Lucho Gonzalez passa al 4' con Heinze che di testa mette tra le gambe di Storari riportando in parita' il match. Al 12' primo giallo della partita per Zambrotta, autore di un fallo su Niang. Prima della punizione entra Gattuso al posto del claudicante Ambrosini. Storari si salva con i pugni sulla punizione battuta da Cheryou. Al 15', ammonizione anche per Flamini per una entrata dura su M'bia. Al 21' Lucho Gonzalez, da due passi, sorpreso dalla traiettoria della palla, la colpisce debolmente, mettendola di poco a lato. Ma nel momento di maggiore pressione dell'undici di Deschamps è ancora Pippo Inzaghi al 29' a riportare in vantaggio il Milan, ancora su assist di Seedorf sugli sviluppi di una punizione calciata da Pirlo. L'Olympique cerca disperatamente di riagguantare almeno il pari, ma senza molta fortuna, nè convizione. Nei minuti finali, Leonardo dà respiro a Inzaghi, sostituito da Huntelaar, mentre Deschamps tenta la carta Morientes al posto di Cissè. Finisce 2-1 per il Milan, meritatamente.

JUVENTUS-BORDEAUX  1-1
18' st Iaquinta, 30' st Plasil
Clicca e leggi la cronoca del match

Debutto con pareggio per la Juve di Ciro Ferrara nella fase a gironi di Champions League. A Torino, i bianconeri chiudono sull'1-1 il match contro il Bordeaux campione di Francia. Gara vivace sin dai primi minuti nonostante la pioggia: Al 4' subito un'occasione per i francesi con Gourcuff che appena dentro l'area bianconera lasciava partire un gran tiro respinto dall'attento Buffon. Ancora Bordeaux al minuto 8 con il calcio di punizione di Diarra bloccato dal portiere juventino. Sul capovolgimento di fronte prima conclusione in porta della Juve con il tiro di Marchisio che terminava a lato. Al 16' tentativo in acrobazia di Tiago con palla alta sopra la traversa di Carrasso. Al 20' azione veloce dei francesi e tiro-cross di Chamakh bloccato da Buffon sul primo palo. Un minuto tocco ravvicinato di Iaquinta a due passi da Carrasso che non si faceva sorprendere. Al 22' Amauri eludeva l'intervento di Fernando e calciava verso la porta del Bordeaux ma il tiro debole veniva bloccato dal portiere avversario. Al 26' Giovinco si procurava un calcio di punizione che Iaquinta calciava su Amauri appostato al centro della barriera francese. Al 30' punizione dalla destra di Tremoulinas respinta a pugni chiusi da Buffon, tre minuti dopo sugli sviluppi di un angolo Diarra girava a lato. Juve insidiosa al 37' l'angolo di Giovinco dalla sinistra sfiorato da Amauri, prima del disimpegno della difesa francese.

Nella ripresa (2') il tiro al limite dell'area di Wendel, deviato da Legrottaglie. Un minuto dopo punizione di Gourcuff respinto coi pugni da Buffon. Al 5' assist di Tiago per Iaquinta che da posizione defilata calciava forte ma non inquadrava la sfera. Al 9' Grosso anticipava in extremis Plasil in piena area bianconera. Blanc costretto a cambiare il portiere al 10': fuori l'acciaccato Carrasso, al suo posto l'esperto Ramè. Al 15' insidiosa punizione di Grosso da circa venti metri, con palla respinta dal portiere francese. Al 17' la Juve sbloccava il punteggio: splendido assist di Cannavaro per Iaquinta che si involava verso la porta di Rame' e infilava il portiere francese sul primo palo. Al 21' Cannavaro (problema muscolare) lasciava il campo ed al suo posto Ferrara inseriva Zebina, con spostamento al centro della difesa di Caceres. Al 24' gran tiro dalla distanza di Felipe Melo, deviato da Ramè in angolo. Juve vicina al raddoppio al 27' con il colpo di testa di Amauri deviato d'istinto dal portiere del Bordeaux. Al 30' il pareggio ospite con Plasil che deviava in fondo al sacco una punizione dalla sinistra. Brivido per Buffon al 32' con il retropassaggio di Caceres che costringeva il portiere bianconero ad uscire sui piedi di Chamakh in agguato. Al 40' Gourcuff calciava alto dall'interno della area juventina e sul contropiede seguente Poulsen spediva la sfera sopra la traversa. A tre minuti dal termine cross di Caceres e piatto al volo di Marchisio con palla che scheggiava la traversa.

SCOPRI IL NUOVO FANTACAMPIONI

GUIDA TV: LA CHAMPIONS SU SKY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT