Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 marzo 2010

Mou: "Speciale è superare i quarti, non battere il Chelsea"

print-icon
mou

José Mourinho non guarda al passato, giocare contro la sua ex squadra non sembra causargli problemi

Lo Special One vuole portare l'Inter oltre le barriere dei quarti di finale di Champions a cui si è fermata negli ultimi anni. Fa discutere la mancata convocazione di Balotelli, per ragioni disciplinari. IL VIDEO E I GOL DELLA CHAMPIONS DA SKY SPORT

I GOL DELLA CHAMPIONS LEAGUE

GUARDA I GOL DI INTER-CHELSEA

José Mourinho ritrova il suo Chelsea, ma il passato cui guarda nella sfida Champions di domani è un altro. "Speciale eliminare il mio ex club? No, per me sarebbe speciale portare l'Inter oltre le barriere dei quarti a cui si è fermata negli ultimi anni: Villarreal, Valencia, Liverpool, Manchester United - ha detto il tecnico interista, nella conferenza della vigilia - Sembra essere dura per l'Inter. Speciale sarebbe portare il mio team al prossimo turno, non battere il Chelsea".

L'Inter si è allenata questa mattina alla "Pinetina" in preparazione al ritorno degli ottavi di finale di Champions League che vedrà i nerazzurri impegnati domani sera a Londra contro il Chelsea di Ancelotti. La squadra ha svolto il riscaldamento per poi passare alla tattica, i tiri in porta e le partitelle finali. Verso le 15 la squadra è partita dall'areoporto di Malpensa in direzione Londra.

Mourinho ha tutti i giocatori, tranne Chivu, a disposizione. Il tecnico portoghese però ha lasciato a Milano Balotelli e Arnautovic non convocati per domani sera. "E' piu' importante parlare di chi è convocato. Non devo spiegare, non devo commentare le ragioni per cui Balotelli non è convocato. Non devo commentare le ragioni per cui non sono convocati Khrin, Chivu o Arnautovic" è stata la risposta dello Special One ai giornalisti che chiedevano spiegazioni.
Sembra comunque una scelta legata a problemi disciplinari quella riguardante Balotelli che non ha problemi fisici. L'attaccante nerazzurro si è infatti pienamente ristabilito dal problema al ginocchio di settimana scorsa.

Consigli a muso duro: è questa la ricetta di Marco Materazzi per Mario Balotelli. "Innanzitutto Mario non c'era nemmeno a Catania perche' aveva male al ginocchio, oggi non c'è per scelta tecnica - ha detto il difensore interista, alla vigilia del match col Chelsea, parlando della mancanza del giovane attaccante nella sfida di Londra - I consigli glieli do in faccia, anche a muso duro perche' se li merita. Comunque io ho tre figli e vorrei tenere qualche consiglio anche per loro".

Guarda anche:
Balotelli non convocato, su Facebook il tifo si spacca
Balotelli, niente Chelsea. Raiola: ma ora Mou cambi i toni
Champions, Stark Wars: l'Inter e i brutti ricordi arbitrali