Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
06 dicembre 2010

Moratti tassativo: vietato fare figuracce in Champions

print-icon
ben

Rafa Benitez e Marco Materazzi sotto la neve: a Brema è previsto un clima ancora meno clemente

Domani a Brema per l'ultima sfida della fase a gironi di Champions (c'è Natalino, Sneijder out). Squadra già qualificata, ma a caccia del 1° posto del gruppo. Il presidente: "Dopo ci sarà il Mondiale per Club, che ha un grande significato". VIDEO E METEO

Guida tv: così Werder Brema -Inter su Sky

Commenta nel Forum della Champions League

Guarda il meteo a Brema domani sera


Felice Natalino è stato convocato per la partita di Champions League contro i tedeschi del Werder Brema, domani al Weser Stadion alle 20,45. Il giovane difensore neroazzurro ha perso lo zio - Fortunato Bernardi - nella tragedia di ieri a Lamezia Terme dove sette ciclisti sono morti dopo essere stati travolti da un'automobile. Non compare invece nella lista di Benitez l'olandese Wesley Sneijder.

"E' obbligatorio fare bene perché in Champions League non puoi fare figure del cavolo. E poi vediamo, dopo ci sarà il Mondiale per Club, che ha un grande significato". Questo l'avvertimento di Massimo Moratti alla sua Inter, che domani affronterà il Werder Brema nell'ultima sfida della fase a gironi di Champions League già qualificata ma a caccia del primo posto del gruppo.

"Le sensazioni sono che bisogna fare bene - ha spiegato Moratti -. Psicologicamente speriamo di affrontare bene il Werder Brema, nell'ultima gara che ci resta da giocare prima del Mondiale. Tutta la squadra, ma diciamo anche tutti in generale, siamo forse più presi da quello piuttosto che dal resto".

"Lo trovo molto ingiusto, Sneijder l'anno scorso ha fatto un'annata fenomenale, ha vinto tutto quello che si poteva vincere, lui per me meritava il Pallone d'Oro": il presidente ha anche commentato l'annunciata esclusione dell'olandese dal podio per il Pallone d'Oro. "Mi sembra ingiusto che venga dato a chi non ha avuto lo stesso tipo di performance tutto l'anno, anche se si tratta di un giocatore grandissimo", ha aggiunto Moratti.

E a chi pensa che l'Inter abbia mollato la presa in campionato, Moratti ha poi tenuto a chiarire: "Nemmeno per sogno, cerchiamo di fare in modo serenamente di giocare bene in campionato, allenandoci anche per la coppa e poi vediamo, magari ci va bene anche in campionato". Intanto a Brema potrebbe tornare in campo Diego Milito. "Bisogna vedere se ci sarà il ritorno di Milito, ma comunque - ha concluso Moratti - genera fiducia per il seguito".

Intanto, l'Inter si è alllenata questa mattina nonostante la fitta nevicata in corso dalla notte. Il campo davanti la tribunetta al centro sportivo "Angelo Moratti" era perfettamente agibile per la seduta di rifinitura in vista della gara di Champions League di domani a Brema. Il gruppo, dopo il riscaldamento, ha svolto una serie di esercitazioni di tecnica con la palla. Aggregati cinque Primavera: il portiere Alberto Gallinetta, i difensori Cristiano Biraghi e Felice Natalino, il centrocampista Lorenzo Crisetig, e l'attaccante Simone dell'Agnello. Seduta specifica e tecnica di ruolo sul campo per Julio Cesar. Lavoro personalizzato, secondo le esigenze individuali, per i nerazzurri infortunati.