Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 febbraio 2011

Milan ko, ma Allegri non molla: "Tutto è ancora aperto"

print-icon
mil

Ibra nella morsa del Tottenham. Lo svedese non ha brillato a San Siro contro gli Spurs (getty)

Il tecnico rossonero archivia la sconfitta con il Tottenham e rimanda il discorso qualificazione al match di ritorno: "Faremo una partita diversa, dobbiamo scendere in campo con grande equilibrio. Nel finale c'è stato nervosismo ma poi tutto è rientrato"

Guarda i video: le emozioni della Champions minuto per minuto

Tutti i gol della Champions da Sky Sport

Rissa Gattus-Jordan: le foto

Una partita double-face: un primo tempo da dimenticare e un secondo tempo arrembante. E' l'analisi della sconfitta del Milan contro il Tottenham fatta da Massimiliano Allegri intervistato da Sky Sport. "Nel primo tempo - spiega - siamo scesi in campo con troppa paura di aggredire alti. Era difficile giocare in spazi così stretti e abbiamo sbagliato molto. Questo ha permesso al Tottenham di conquistare palla e ripartire. Nel secondo tempo abbiamo cambiato passo ma i nostri sforzi non sono bastati".

Ma Allegri è convinto che il passaggio del turno non sia compromesso. "Faremo una partita diversa. Tutto è ancora aperto. Dobbiamo scendere in campo con grande equilibrio". Ibrahimovic ha giocato male, condizionando il Milan o viceversa? "Stasera era complicato per tutti ma Ibra ha fatto grandi cose in campionato come in Europa. E non è una partita a fare la differenza". Una domanda sulle condizioni di Abbiati: "ha preso una botta in testa. E' uscito perché gli girava la testa. Speriamo niente di grave". Infine la rissa finale: "C'è stato nervosismo ma poi tutto è rientrato". Allegri non ha parlato con Gattuso ma cerca di sdrammatizzare l'epilogo non esaltante del match.

Commenta nel forum di Fantacampioni

Gioca subito a Fantacampioni!