Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
16 maggio 2011

Barça, sospiro di sollievo: Busquets ci sarà a Wembley

print-icon
bus

Sergio Busquets prosciolto dall'Uefa dall'accusa di aver rivolto insulti razzisti all'avversario del Real Marcelo (Getty)

L'Uefa ha respinto il ricorso del Real Madrid presentato per presunti insulti razzisti da parte del centrocampista blaugrana nei confronti del merengue Marcelo. Busquets potrà giocare la finale contro il Manchester United

FOTO - United-Barça, la storia si ripete: nel 2009 finì così - La rivincita di Gibson: dimenticati gli insulti su Twitter

Tutti i gol della Champions da Sky Sport

Il Barcellona potrà contare su Sergio Busquets per la finale di Champions League contro il Manchester United in programma a Wembley il 28 maggio. La Uefa ha infatti archiviato il procedimento disciplinare nei confronti del centrocampista 'blaugrana', accusato di avere rivolto insulti razzisti a Marcelo del Real Madrid durante la semifinale di andata della semifinale di Champions League.

Il procedimento era stato aperto sulla base delle prove esibite dal Real Madrid (un video, oltre alla dichiarazione del club e del giocatore). La decisione della Uefa di prosciogliere Busquets è stata resa nota dal Barcellona in una nota sul sito ufficiale: "Sergio Busquets potrà giocare la finale di Wembley", ha annunciato il club catalano, spiegando poi che "l'Uefa ha informato il Barcellona di non avere accolto il ricorso del Real Madrid".

Guarda anche:
United in finale, a Wembley ora c'è il Barça