Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 novembre 2011

Milan, Allegri: "Col Barcellona rispetto. E Valium a Ibra"

print-icon
all

Allegri carica il suo Milan in vista della sfida contro il Barcellona di mercoledì sera (Getty)

Il tecnico rossonero carica il Diavolo alla vigilia della sfida di Champions contro il Barça: "Ci giochiamo il primo posto, bisogna fare una partita da Milan". E Seedorf: "Spero che Ibra e Guardiola si stringano la mano". VIDEO E FOTO: IBRA & GUARDIOLA

FOTO - Il fotoromazo Ibra-Guardiola - Sfoglia l'album della Champions League

Gioca subito al nuovo Fantacampioni!

Guida tv : così Milan-Barcellona su Sky, anche in 3D

"Per il Barcellona abbiamo grande rispetto, dovremo giocare una partita da Milan". Così Massimiliano Allegri alla vigilia della sfida con il Barça di Guardiola, in programma domani sera a San Siro e valida per la quinta giornata di Champions League. "Domani sera ci giochiamo il primo posto, bisogna fare una partita buona sotto l'aspetto tecnico, servirà grande intensità e in difesa bisognerà essere bravi, ancor di più di quanto i ragazzi non lo siano stati all'andata", ha proseguito Allegri, che spiega di dover ancora decidere l'11 da mandare in campo e poi parla di Zlatan Ibrahimovic.

Qualche settimana fa facevano discutere i 'mal di pancia' di Zlatan Ibrahimovic e oggi invece si discute dell'eventuale nervosismo dello svedese prima dell'incontro con il suo ex allenatore Pep Guardiola. "Quando aveva il mal di pancia gli ho dato il malox, domani gli darò del Valium...", ha scherzato Allegri che ha piena fiducia nel suo centravanti. "Ibrahimovic è sereno e tranquillo - ha assicurato l'allenatore del Milan -, come tutti gli altri ha voglia di giocare questa partita e fino a domani sera bisogna solamente stare sereni. Poi, dalle 20.45, chiederò 100 minuti di grande intensità, giocando con grande rispetto per il Barcellona ma senza alcun timore reverenziale".



In attacco sarà fondamentale il rientro di Pato. Il brasiliano, a lungo fermo per un infortunio  muscolare, si è rivisto sabato, nel match pareggiato 0-0 sul campo  della Fiorentina. "Il recupero di Pato è importante -dice Allegri-. Per noi la perdita di Cassano è grave, perché Antonio stava facendo grandi cose e ci manca". Alla supersfida con il Barcellona, il Milan arriva dopo una prestazione incoraggiante: "A Firenze abbiamo fatto una buona gara, a tratti ottima -spiega Allegri-. Non ci siamo specchiati, abbiamo creato e abbiamo tirato in porta diverse volte. Alcuni episodi non ci  hanno favorito. E' vero, potevamo occupare meglio l'area avversaria, ma sono soddisfatto. Forse abbiamo concesso qualche cross di troppo alla Fiorentina e in particolare a Pasqual, ma in quelle situazioni abbiamo difeso bene".

Massimiliano Allegri aspetta anche il patron del Milan, Silvio Berlusconi, al Meazza per la sfida col Barcellona. "L'ho sentito, credo e spero che domani venga allo stadio, e questa è una notizia importante", ha detto il tecnico del Milan.

Per Ibrahimovic quella di domani non sarà una partita come le altre. "Ibra è molto sereno e tranquillo, voglioso come tutti gli altri di giocarsi questa partita, fino a domani sera bisognerà restare sereni - spiega Allegri -, poi dovremo fare 100 minuti di grande intensità, entrando in campo con grande rispetto, ma senza nessun timore reverenziale".

"Ibra-Guardiola? Credo che sia  molto importante che si salutino e che si diano la mano. Con tutti i  problemi che ci sono nel mondo questo non credo che sia un problema".  E', al riguardo, il messaggio di Clarence Seedorf al compagno di squadra e al tecnico del Barcellona, Pep Guardiola, le cui strade si incrociano di nuovo. L'olandese assicura che non si è parlato di questo nello spogliatoio. "Ibra ha grande voglia di  giocare e di dimostrare che è un giocatore importante, ma niente di  piu'", assicura Seedorf.

"Milan-Barcellona è una sfida spettacolare. Il rispetto che abbiamo per loro è totale, ma dobbiamo sfruttare questa opportunità per crescere e dobbiamo andare in campo per vincere" aggiunge Seedorf. In palio non c'è solo il primo posto del girone: "Certo, è una cosa di prestigio per il club, è anche importante economicamente. Ma per il Milan l'obiettivo principale è sempre entrare in campo per vincere, anche se ci sono tante altre cose in gioco", dice l'olandese. "Dobbiamo cercare di ottimizzare questa opportunità di crescita e cercare il risultato come il Milan deve sempre fare", prosegue Seedorf.  "Queste partite sono sempre spettacolari, parliamo dei club che hanno fatto la storia del calcio. In campo il gioco spagnolo è sempre più spettacolare di quello italiano, ma gli italiani hanno vinto di più: questo è lo spettacolo", spiega. "Sono squadre che sanno cosa vuol dire vincere e che hanno la mentalità per cercare il massimo risultato ogni anno". Staremo a vedere, dunque.

Commenta le parole di Allegri sul forum del Milan