Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 febbraio 2012

Berlusconi: tornerò presidente del Milan, come vuole Barbara

print-icon
rob

Balla sull'Arsenal il Milan, trascinato da Boateng e Robinho (Foto Ansa)

Il patron rossonero conferma di voler tornare alla presidenza: "Non posso dire di no ad una figlia". E fa i complimenti alla squadra per la schiacciante vittoria sull'Arsenal: "Gol bellissimi, pronti al bis in campionato. Siamo superiori anche alla Juve"

VIDEO: tutti i gol da Sky Sport - i video effetto stadio

FOTO: tutta la Champions League in un Album - Milan-Arsenal, scontro generazionale a San Siro - Scontri tra tifosi e polizia prima di Milan-Arsenal - Emozioni da ottavi di Champions League

Silvio Berlusconi ha confermato di voler tornare alla presidenza del suo Milan, "forse già dalla prossima assemblea". "Mia figlia Barbara sta pressando in questa direzione e penso che non si possa dire di no ad una figlia - ha spiegato il patron rossonero dopo la partita di Champions League contro l'Arsenal -. Speriamo che i tifosi mi vogliano ancora, prima facevo il padre ai giocatori, ora farò da nonno".

Berlusconi applaude il suo Milan dopo i 4 gol rifilati all'Arsenal: "Non abbiamo mai avuto dubbi sulla possibilità di fare il bis in campionato, siamo convinti di essere superiori alla Juve, con tutto il rispetto per la sua ottima rosa. E' stata una vittoria rotonda - ha detto a Sky - è il primo passo, ora manca il secondo in casa dell'Arsenal". Berlusconi si è detto convinto che le tre giornate a Ibra in campionato "siano eccessive".

"Gli ho detto di usare i piedi, non le mani - ha aggiunto Berlusconi - Ma quel buffetto col Napoli era dimostrativo, non voleva avere effetto. Perciò penso che tre giornate siano troppe". Berlusconi ha confidato "di aver raggiunto la squadra nel tunnel che la portava in campo per dire una parolina, tanto per prepararli al mio ritorno da presidente, come quando facevo il padre di ciascun giocatore, e magari ora farò il nonno...".

Poi ha parlato di una prestazione corale "molto buona, con gol tutti bellissimi. L'Arsenal ha fatto solo due tiri in porta". Il problema del Milan era, a suo dire, "i tanti infortuni, a  un certo punto avevamo una formazione intera in infermeria: ma una volta recuperati, non ci sono problemi. Neanche a gestire tanti primi attori". Ma in Europa, avverte Berlusconi, "Barcellona e Real sono ancora superiori per il giuoco, anche se io preferisco quello dei catalani, che è quello che praticavo quando ero giovane".

Galliani: "Siamo tornati". "Il Milan è tornato il Milan". Adriano Galliani sorride dopo il 4-0 all'Arsenal, ma non si accontenta. "Potevamo farne anche sette - dice l'ad rossonero a Sky - quando si gioca così, bisogna andare avanti e segnare più che puoi... Di fatto, abbiamo giocato una partita meravigliosa. Mi ha ricordato l'impresa col Manchester nel 2006. Abbiamo recuperato certi giocatori, e siamo tornati a fare il Milan". 

"Potevamo vincere 7-0, dovevamo segnare il più possibile". Adriano Galliani è raggiante dopo il 4-0 di stasera che il Milan ha ottenuto contro l'Arsenal, una serata che a Galliani "ricorda il match perfetto del 2007 contro il Manchester United. Stasera è stato un Milan bello come quello di allora, sapevamo che se avessimo recuperato diversi giocatori sarebbe tornato un grande Milan".

E sull'Arsenal e sulla serata no, Galliani ha detto che "dopo tanti anni di calcio, non sai dove finiscono i tuoi meriti e iniziano i demeriti degli altri. Ho visto un Van Persie fantastico che mi piace moltissimo. Se viene da noi? Non tutti i grandissimi possono venire al Milan". E stasera si è visto un Milan diverso da quello visto nel primo tempo di Udine. "A Udine - ha detto Allegri - eravamo con 14 giocatori fuori, chi stava giocando si stava tirando il collo perché non c'erano sostituti. Sta succedendo come l'andata, lo stesso percorso. Adesso recuperando i giocatori penso che il Milan possa riprendersi" ha concluso Galliani.

Commenta la vittoria del Milan sul forum dei rossoneri