Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
21 febbraio 2012

Mosca, finezza di Mou agli addetti dello stadio: "Maricones"

print-icon
mou

Uscita poco elegante per José Mourinho allo stadio Luzhniki

Il portoghese fa sempre notizia. Questa volta è stato intercettato mentre apostrofava in maniera omofoba i dirigenti della Uefa al Luzhniki, rei di non aver comunicato ancora con quale pallone si sarebbe giocata la sfida tra Cska e Real Madrid. I VIDEO

VIDEO: tutti i gol da Sky Sport - i video effetto stadio

FOTO: tutta la Champions League in un Album - Milan-Arsenal, scontro generazionale a San Siro - Scontri tra tifosi e polizia prima di Milan-Arsenal - Emozioni da ottavi di Champions League

ESCLUSIVO: Napoli-Chelsea, in panchina Pampa e Vialli

José Mourinho fa sempre notizia. Questa volta le ragioni delle frasi del portoghese, che sicuramente susciteranno polemiche e censure, riguardano la scelta del colore del pallone del match d’andata degli ottavi di finale di Champions tra Cska Mosca e Real Madrid. Durante l’allenamento dei blancos allo stadio Luzhniki, lo Special One è stato intercettato dalle telecamere dell’emittente televisiva spagnola “Cuatro” mentre si lamentava con il suo staff, in maniera poco elegante, della mancata comunicazione da parte dei delegati Uefa sulla scelta della sfera con cui questa sera a partire dalle 18 le due squadre si daranno battaglia.

"Y esos maricones... ¿no dicen con qué balón se juega?" (“E questi finocchi? Quando ci dicono con che pallone si gioca”), sono state le parole del portoghese. D’altra parte Mourinho non è certamente uno che le manda a dire.