Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 febbraio 2012

Ranieri non può più sbagliare. Le scelte: Zarate e Forlan

print-icon
for

Diego Forlan: Ranieri ha scelto lui (Getty Images)

Decisioni a sorpresa del tecnico nerazzurro che lascia fuori Milito e punta sull'uruguaiano in coppia con l'argentino, rispolverato dopo tanta panchina. Dietro di loro agirà Sneijder nel rombo. Dentro Stankovic, fuori Poli. Ranieri: "Non sono in bilico"

VIDEO: tutti i gol da Sky Sport - i video effetto stadio

FOTO: tutta la Champions League in un Album - Milan-Arsenal, scontro generazionale a San Siro - Scontri tra tifosi e polizia prima di Milan-Arsenal - Emozioni da ottavi di Champions League

Claudio Ranieri ha detto di non sentirsi in bilico. Ha detto di non considerare la sfida del Velodrome con il Marsiglia come l'ultima spiaggia, la partita del non ritorno, quella decisiva per il suo futuro. Ma, in cuor suo, l'allenatore dell'Inter sa che non potrà fallire. Tornare da Marsiglia con un'altra sconfitta probabilmente metterebbe fine alla sua avventura nerazzurra.

Come allora se la giocherà, Ranieri? Come tenterà di raggiungere i quarti di finale, traguardo che gli consentirebbe di incassare un bonus di 150mila euro, come previsto dal suo contratto? Lo farà con il suo amato 4-4-2, cioè con il modulo che aveva garantito all'Inter solidità, certezze e la striscia di otto vittorie consecutive tra campionato e Coppa Italia. Poi Sneijder è rientrato dall'infortunio e a Ranieri ha iniziato a cambiare, a inventare schieramenti, sempre perdenti.

Nel giorno dell'appuntamento cruciale per il suo futuro, l'ex tecnico di Juve e Roma sceglie proprio Wesley Sneijder per dare l'assalto al Marsiglia. E lo rimette al centro dell'Inter, nel cuore: l'olandese agirà da trequartista. E supporterà le due punte che, a sorpresa, non saranno Pazzini e Milito, ma Zarate e Forlan. A centrocampo spazio anche a Stankovic, che ha vinto il ballottaggio con Poli. Dietro ci sarà Chivu e non Nagatomo.

Sneijder dunque faro di questa Inter in cerca di idee e di vittorie. In barba alle polemiche che hanno fatto da contorno alle ultime prestazioni dell'olandese, arrivate addirittura da Marco Van Basten: "È uno dei più grandi centrocampisti al mondo, ma per lui è una questione di mentalità: sa che adesso il campionato non può vincerlo e si sta preparando per l'Europeo. Deve essere più professionale", ha detto l'ex ct dell'Olanda. Il numero 10 nerazzurro ha risposto via Twitter, dicendosi perfettamente concentrato sull'Inter: "Non sto ancora pensando a Euro 2012, penso partita dopo partita e quindi sto pensando alla gara di stasera con concentrazione e come un professionista. Sono pronto...".

I francesi, spinti anche dalla stampa che ha definito quella con l'Inter un'occasione da sfruttare visto lo scarso momento di forma, stanno attraversando un buon momento ma dovranno fare a meno del centravanti Remy. Deschamps punterà tutto su Brandao, attaccante brasiliano con un passato poco limpido alle spalle.

Le probabili formazioni:
Olympique Marsiglia: 30 Mandanda; 2 Azpilicueta, 21 Diawara, 3 N'Koulou, 15 Morel; 4 Diarra, 7 Cheyrou; 18 Amalfitano, 28 Valbuena, 20 A.Ayew; 9 Brandao.
A disposizione: 1 Bracigliano, 10 Gignac, 12 Kaboré, 13 Traoré, 23 J.Ayew, 24 Fanni, 26 Sabo.
Allenatore: Didier Deschamps.
Inter: 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 26 Chivu; 4 Zanetti, 5 Stankovic, 19 Cambiasso; 10 Sneijder; 9 Forlan, 28 Zarate.
A disposizione: 12 Castellazzi, 23 Ranocchia, 55 Nagatomo, 18 Poli, 20 Obi, 7 Pazzini, 22 Milito.
Allenatore: Claudio Ranieri.
Arbitro: Cuneyt Cakir (Turchia).