Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 febbraio 2012

Napoli, che passione. James Senese tra calcio e sassofono

print-icon
jam

Il sassofonista italiano James Senese, nato a Napoli, è un grande tifoso della squadra di Mazzarri

L'INTERVISTA. Per celebrare l'impresa degli azzurri contro il Chelsea lui sceglierebbe proprio la sua nuova canzone "E' fernut 'o Tiempo". Il sassofonista italiano si racconta, tra i sogni azzurri e il nuovo album che presenterà giovedì 1 marzo a Milano

VIDEO: tutti i gol da Sky Sport - i video effetto stadio

FOTO: tutta la Champions League in un Album - Milan-Arsenal, scontro generazionale a San Siro - Scontri tra tifosi e polizia prima di Milan-Arsenal - Emozioni da ottavi di Champions League - Birre e foto ricordo, i tifosi del Chelsea a Napoli - Napoli-Chelsea, spettacolo in campo e sugli spalti

di ILENIA MORACCI

"E' Fernut 'o Tiempo". Le calde noti del sassofono di James Senese sembrano accompagnare i festeggiamenti del Napoli che domina il San Paolo e si impone sul Chelsea. Si, perchè lui, il sassofonista italo americano più famoso della penisola, è proprio nato a Napoli. La partita di Champions l'ha vista, ha gioito e per raccontare le gesta degli azzurri sceglierebbe proprio "E' Fernut 'o Tiempo". E' questo il titolo del suo nono album da solista che presenterà giovedì 1 marzo con la sua band nell'accogliente location Mamma Oliva, a Milano, dove il jazz sarà protagonista con una serie di quattro concerti mensili. James Senese aprirà la rassegna con il suo nuovo disco, che per lui segna "una rinascita personale".

James, in che senso "rinascita personale"?
"E' un disco ripensato, perchè ci ho messo tre anni per stabilire di nuovo la mia opportunità in questo sistema. Secondo me, dovevo creare ancora qualcosa di nuovo. E per la prima volta sono davvero felice di ciò che ho fatto".

Tifoso napoletano doc, ha visto Napoli-Chelsea?
"La partita certo che l'ho vista, ero a casa. Il posto più intimo"

Come vive l'avventura di questo Napoli?
"Io ho sempre amato il Napoli. Non faccio come qualche napoletano che quando la squadra perde non è più con il Napoli. Io sto sempre con loro. E contro il Chelsea ce l'hanno messa tutta, la gioia è stata grandissima"

Chi è il vero eroe di questa squadra?
"L’eroe non è uno. E' tutta la squadra. Insomma, è come un gruppo musicale. Certo, magari esiste uno più forte o che fa il leader, ma è la squadra che fa la musica"

E Mazzarri?
"Bè, lui allora è il direttore d’orchestra"

Dove può arrivare questo Napoli?
"Se la squadra va così avanti, possiamo pensare in grande. Ci possiamo prendere ancora lo scudetto e ne abbiamo bisogno"

E in Champions?
"Possiamo farcela, possiamo andare avanti. E' quello che speriamo tutti"

Domenica sera la sfida è contro un'Inter che non può sbagliare..
"Io credo che i nostri ragazzi ce la potranno fare anche questa volta"

E se il Napoli dovesse vincere lo scudetto? Scriverebbe una canzone?
"Perchè no. Credo proprio di si...la scriverei di sicuro..."

Guarda anche:
Canta Napoli, Lavezzi e Cavani stendono il Chelsea

Commenta l'articolo nel Forum del Napoli