Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
25 marzo 2012

Verso Milan-Barça: dalla Rete arriva un in bocca al... gufo

print-icon
ibr

Il gol (inutile) di Ibrahimovic contro il Barcellona nella sfida di San Siro persa dai rossoneri per 3-2 nella prima fase della Champions League

Dopo l'eliminazione dalla Tim Cup ad opera della Juventus, che ha salvato il "record" del Triplete, i tifosi nerazzurri si preparano a salire sul trespolo per gufare i cugini in Champions e restare gli unici ad aver eliminato il Barça di Guardiola&Messi

FOTO: Milan-Barça, meglio bassi o giganti? - Gli occhi di Ibra, uno sguardo che incenerisce

Guida tv: così Milan-Barcellona su Sky

“Fermati a un passo dal Triplete”. E’ stato questo il ritornello più in voga nella rete pochi minuti dopo l’eliminazione del Milan dalla Tim Cup ad opera della Juventus. Dopo il “vinciamo tutto” di Ibrahimovic, anche il “puntiamo al Triplete” di Adriano Galliani in chat via twitter con i tifosi rossoneri ha fatto danni: l’unico Triplete della storia del calcio italiano, almeno per un’altra stagione, resterà quello dell’Inter di Mourinho, anno di grazia 2010.

Via libera, allora, alla fantasia canzonatoria specialmente degli interisti, anche per questa stagione costretti a “gufare”. L’hashtag #askGalliani ad esempio, usato in occasione della chat sul sito della società rossonera 24 ore prima di Juventus-Milan, ha miracolosamente ripreso vita: c’è il marzulliano “Il Triplete è un sogno o i sogni aiutano a vivere meglio?”, lo juventino che chiede informazioni “Qualche albergo vicino all’Olimpico per la finale di Coppa Italia?” e l’amante delle citazioni “Triplete? Ci stiamo lavorando. Ibra? Pallone d’oro?”.

Salvato il record del Triplete, si saranno placate le gufate nerazzurre? Neanche per idea. Mancato l’en plein ma con mezzo scudetto in cascina, resta ancora la Champions tra gli obiettivi dei rossoneri, ed ecco allora che Milan-Barcellona torna a scaldare gli animi e le rivalità sportive. Mercoledì toccherà ai ragazzi di Allegri tentare di ripetere l’impresa riuscita solamente all’Inter nelle ultime 3 edizioni (e mezza) della massima competizione europea, quella di battere e poi eliminare la squadra più forte del mondo. L’interista sale sul trespolo, sfodera un sorriso malizioso e in barba al ranking Uefa rilancia: “Una formalità”, per chi sa come si fermano Messi e compagni, specialmente se si può contare su “un Ibrahimovic in stato di grazia quando conta: si saranno convinti a votarlo per il Pallone d’Oro anche in Turkmenistan”.

I video di quel famoso 3-1, centinaia su youtube, stanno iniziando ad invadere facebook, accompagnati da “suggerimenti” più o meno ironici verso i cugini su come battere o almeno sopravvivere alla furia dei catalani. Di contro spuntano come funghi gruppi sul tema “Milan-Barcellona, io ci credo” che contano già migliaia di iscritti. Una partita nella partita anche questa. Quella vera, sul campo, Mourinho, Eto’o e l’Inter l’hanno già vinta, e i tifosi nerazzurri non smettono di rimarcarlo. Ora tocca ad Allegri e Ibrahimovic zittire i gufi e regalare motivi di contro-sfottò ai propri fedelissimi.

Guida tv: così Milan-Barcellona su Sky