Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 aprile 2012

Champions, Gomez affonda il Real: il Bayern vince 2-1

print-icon
bay

Incredibile Bayern all'Allianz Arena: il Real Madrid deve cedere ai tedeschi per 2-1

Nella prima partita delle semifinali, i tedeschi ottengono un importantissimo successo all'Allianz Arena. Padroni di casa in vantaggio con Ribery, il pari è firmato da Ozil. Nel finale l'attaccante regala la vittoria alla formazione di Heynckes

Bayern Monaco-Real Madrid 2-1
17' Ribery (B), 53' Ozil (R), 90' Gomez (B)

Guarda la cronaca


Spettacolo all'Allianz Arena per questa prima partita d'andata delle semifinali di Champions League: il Bayern Monaco vince 2-1 nel finale grazie ad una rete allo scadere di Mario Gomez. Tedeschi in vantaggio con Ribery al 17' del primo tempo, poi il pari di Ozil all'8' del secondo tempo illude le merengues. Ma è l'attaccante tedesco al 44' della ripresa a regalare la gioia più grande ai padroni di casa. Il Bayern, comunque, merita il successo soprattutto in virtù di un gran secondo tempo in cui avrebbe potuto concretizzare di più. Ma il 25 aprile al Bernabeu, in occasione della gara di ritorno, ci sarà davvero da divertirsi.

Heynckes sceglie il 4-2-3-1 con Luiz Gustavo al fianco di Bastian Schweinsteiger a centrocampo e Toni Kroos come trequartista; al centro dell'attacco il vice-capocannoniere della competizione Mario Gomez (12 gol con quello di stasera). Mourinho nel ruolo di terzino sinistro preferisce Fabio Coentrao a Marcelo; alle spalle di Benzema il trio Ozil-Di Mari'a Cristiano Ronaldo. Al 7' la prima palla gol è del Real: Khedira ruba palla a centrocampo, trova Ozil che imbecca in profondità Benzema ma sul potente destro del francese gran parata di Neuer che devia sopra la traversa. Al 14' proteste del Bayern per un presunto fallo in area di Sergio Ramos su Ribery.

Al 17' i padroni di casa sbloccano il risultato: angolo di Toni Kroos, il pallone arriva a Ribery che dall'altezza del dischetto del rigore infila Casillas con un potente destro che si infila tra una selva di gambe. Al 29' pericoloso il Real: lunga cavalcata di Di Maria che serve Ronaldo sulla sinistra, la conclusione del portoghese però è imprecisa e finisce a lato. Al 40' Gomez scatta sul filo del fuorigioco e prova il sinistro dal limite, gran parata di Casillas a deviare in angolo.

Nella ripresa all'8' arriva il pareggio del Real in contropiede: Xabi Alonso libera l'area trovando Di Maria, l'argentino serve sul filo del fuorigioco Benzema, assist per Ronaldo che si fa respingere il tiro da pochi passi. Sulla ribattuta di Neuer il francese rimette al centro per Ronaldo che serve un assist perfetto a Ozil che insacca davanti la porta. Al 18' bellissima uscita di Casillas su Gomez lanciato a rete, il portiere spagnolo nell'occasione viene colpito al volto. Al 26' Ramos "regala" nell'area piccola il pallone a Gomez che però colpisce male di collo piede e manda alto. Al 41' altra bella iniziativa di Lahm che si libera sulla destra, prova il cross, Gomez anticipa tutti di testa, ma il tiro è centrale. Al 45' il 2-1: grande azione di Lahm che lascia sul posto Fabio Coentrao sulla destra, crossa rasoterra dentro l'area piccola e Gomez con perfetto anticipo insacca e non dà scampo a Casillas.

Prima della partita c'è anche spazio per un episodio ai limiti dell'inverosimile: al ritorno negli spogliatoi dell'Allianz Arena dopo il riscaldamento che precedeva la semifinale di andata contro il Bayern Monaco: secondo il quotidiano sportivo spagnolo Marca on line, un ignoto ladro - forse un collezionista di cimeli calcistici - aveva rubato gli scarpini di tre star delle merengue.

In particolare, scrive Marca, erano spariti tre paia di scarpini dell'attaccante Cristiano Ronaldo e altrettanti del francese Karim Benzema e del tedesco Mesut Oezil. Negli spogliatoi, peraltro sorvegliati con telecamere, il ladro aveva sottratto anche diverse maglie. Il Real Madrid - sempre secondo il giornale - ha presentato denuncia all'Uefa.