Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
20 aprile 2012

Punizioni da zuffa, Robben e Ribery vengono alle mani

print-icon
rib

Il livido 'incriminato', frutto della rissa in spogliatoio tra i due giocatori del Bayern (Foto Bild.de)

I due calciatori del Bayern sarebbero stati i protagonisti di una rissa nell'intervallo della partita contro il Real. La prova del duro confronto nello spogliatoio dell'Allianz starebbe in un livido sul viso dell'ala olandese in una foto della Bild

Martedì scorso, nell'intervallo della semifinale di Champions tra Bayern e Real, Franck Ribery e Arjen Robben si sono azzuffati nello spogliatoio e sono stati divisi a fatica dai compagni. Il motivo della lite? Un calcio di punizione che nel primo tempo l'olandese ha fatto battere a Tony Kroos, togliendo la possibilità a Ribery di calciarla. Il francese se l'è legata al dito e al rientro negli spogliatoi non le ha mandate a dire al compagno di squadra. La lite è presto degenerata e i due si sono messi le mani addosso. La prova dell'avvenuto litigio starebbe, secondo il sito della Bild, in un livido sfoggiato da Robben a fine gara davanti alle telecamere. Ma Ribery e la società si sono già affrettati a sdrammatzzare l'episodio. L'ex giocatore dell'Olympique Marsiglia, ai microfoni di Canal Plus, ha dichiarato: "Il Bayern è una squadra con due giocatori di grande personalità, ma durante la pausa ci siamo chiariti".

L'allenatore del Bayern Monaco, Jupp Heynckes, ha evitato di commentare la lite. Lo spogliatoio "E' una zona tabù per una squadra di calcio" e le cose interne devono continuare a rimanere "interne", si e' limitato a dire il tecnico, che ha preferito non aggiungere altro a "queste speculazioni" giornalistiche. Il club ha imposto a Ribery una multa. "Questo tipo di cose accadono costantemente in campo", ha aggiunto Heynckes sulla. Il tecnico risparmierà entrambi i giocatori nella partita di Bundesliga che il Bayern giocherà questo sabato contro il Werder Brema. Una decisione che sa di punizione, ma non solo: mercoledì 25 il Bayern sarà di scena al Bernabeu, per il ritorno di Champions contro il Real, e il tecnico bavarese ne approfitterà per tenere a risposo i suoi due tornanti, sperando che calmino i propri nervi.