Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 agosto 2012

Guidolin lancia l'Udinese: "Viviamo il nostro sogno"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

I friulani si giocano contro lo Sporting Braga l'accesso ai gironi. L'allenatore: "Non posso dire se siamo più o meno pronti dello scorso anno, loro sono una squadra compatta e solida". La programmazione delle altre sfide in programma

Sognando un posto fra le grandi d'Europa. La Champions League arriva agli attesi spareggi che designeranno i nomi delle 10 squadre che completeranno il quadro delle 32 partecipanti alla fase a gironi. Tante le big in ballo, con l'Italia che spera di affiancare a Juve e Milan l'Udinese. I friulani, dopo il ko nella scorsa estate contro l'Arsenal, ci riprovano e l'avversario di domani non è certo proibitivo. Il Braga è squadra di tutto rispetto ma non è quella arrivata in finale di Europa League nel 2010, una missione più che alla portata dei ragazzi di Guidolin.

Il tecnico friulano ha la formazione chiave praticamente già in testa, pronto a riaffidarsi al 3-5-1-1 dello scorso anno. Brkic tra i pali, Benatia, Danilo e Domizzi in difesa, centrocampo composto da Basta, Pinzi, Willians, Pereyra e Armero, e, davanti, Fabbrini come spalla per Di Natale. Assenti Muriel, lasciato a Udine per un problema muscolare, e probabilmente anche Badu, che Guidolin spera ancora di portare in panchina.

"Per me questa gara è un passaggio fondamentale - ha detto il tecnico in conferenza stampa - Non posso dire se siamo più o meno pronti dello scorso anno. Non so fare parallelismi. A differenza dello scorso anno l'Arsenal era un avversario fortissimo, ma aveva dei problemi. Il Braga è una squadra con ottime qualità. Dobbiamo concentrarci al meglio sulla doppia sfida. Non so se le possibilità siano al 50 e 50, sarà il campo a dirlo. Il Braga ha giocatori rapidi e veloci da metà campo in su, giocatori tecnici in mezzo al campo. E' una squadra compatta, solida".

Pronto ad affrontare la partita della vita anche il capitano Antonio Di Natale, che ha affiancato l'allenatore nella conferenza stampa. "Dopo un anno di sacrifici è arrivato il momento di vivere il sogno che tutti aspettiamo. Affronteremo un'altra squadra forte, cercheremo di fare meglio dell'anno scorso con l'Arsenal. L'Udinese non è solo Di Natale. La forza dei bianconeri sta nel collettivo".

Friulani a parte, la sfida più interessante del programma, distribuito tra stasera e domani, è quella che opporrà il Malaga al Panathinaikos. Una gara storica soprattutto per la piccola società andalusa rovinata dalle incertezze sul futuro del club, a soli due anni dal trionfale arrivo dello sceicco Abdullah bin Nasser Al-Thani. Qualche settimana fa l'attuale proprietario ha detto di sentirsi "tradito" dalla società che ora vuole vendere, ma non ha spiegato le  ragioni. "In pochi anni vogliamo essere in grado di  competere con il Real Madrid e Barcellona", aveva affermato lo sceicco. Di quel Malaga non rimane più nulla. Il debutto con il Panatinaikos sarà la chance per entrare nella prima volta nella fase a gironi ed è già annunciato il tutto esaurito.

La programmazione su Sky Sport

MERCOLEDÌ 22 AGOSTO
ore 20.45
"Diretta Gol" Sky SuperCalcio HD
Braga-Udinese Sky Sport 1 e Sky Calcio 1 HD
Telecronaca Riccardo Gentile – commento Luca Marchegiani – bordo campo Alessandro Alciato
Malaga-Panathinaikos Sky Sport 3 HD e Sky Calcio 2 HD
Telecronaca Antonio Nucera