Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
29 agosto 2012

Cucchiaio amaro: Maicosuel recidivo, ma quanti errori simili

print-icon
mai

Il cucchiaio

Non era la prima volta che il brasiliano tentava un rigore particolare. Già in Brasile prese il palo dopo una strana finta. Ma dal dischetto il cucchiaio è stato fatale anche a Totti, Miccoli, De Rossi e Zarate. Fino a Pires-Henry

Perché l'hai calciato così, "Mago" Maicosuel? Perché quel cucchiaio, o cucchiaino, nel momento più importante della storia dell'Udinese? Perché quando uno è un po' matto, è in fiducia per aver segnato alla prima di campionato, e in passato ha già calciato un rigore in maniera un po' naif, lo calcia così, e basta. L'hanno fatto in tanti, in passato. Prima di tutti, Panenka. Poi emulato, alla grande, da Totti, Zidane e Pirlo. Ma non a tutti è andata bene. Lo stesso Pupone, Simone Inzaghi, Miccoli sono solo alcuni dei cucchiai maledetti. "Il cucchiaio? Caro Maicosuel, ma chi te l'ha fatto fare? Con me, non se li permetteva nemmeno  Totti...", il commento di Carletto Mazzone. Ma anche Pires e Henry hanno contribuito alla storia dei rigori falliti in maniera davvero clamorosa. Ecco i più famosi, partendo dall'ultimo.

Maicosuel in Udinese-Sporting Braga 5-6 dcr (1-1)

Terzo rigore della serie. Beto, portiere portoghese, fa una finta con la gamba destra. Il cucchiaio è morbido, morbidissimo, lento. Beto sta fermo e raccoglie comodamente.  "Se segni un rigore in questo modo - osserva Mazzone -, subito  dopo dici 'meno male'. Ma se sbagli, fai una figuraccia e ti porti dietro il peso di un errore speciale. Nel caso di Maicosuel, poi, si è trattato di un errore pesantissimo. Benedetto ragazzo - dice Mazzone rivolgendosi idealmente al brasiliano - Ma chi te l'ha fatto fare?".



Maicosuel, Copa du Brasil, con il Botafogo

Niente cucchiaio, ma un rigore molto più naif, ai limiti (forse superati) del regolamento. Finta di calcio a destra, poi tiro incrociato dalla parte opposta: palo.



Totti in Roma-Lecce 2-2, stagione 2004/2005

Sicignano, portiere del Lecce, sapeva che Totti poteva provare il cucchiaio. Detto fatto: parata semplice, e spintone stizzito del pupone al portiere salentino. Stessa scena di Simone Inzaghi con Taibi.



Miccoli in Palermo-Bari 1-1, stagione 2010/2011

Partita finita anche nel ciclone scommesse. Il giocatore del Palermo prova la giocata, Padelli sta fermo e raccoglie comodo il pallone.



De Rossi in Milan-Roma 0-1, stagione 2007/2008

Missione: emulare capitan Totti. Dida in porta, San Siro come palcoscenico: De Rossi calcia dal dischetto, il cucchiaio viene male. Pallone alto, fischi e imbarazzo.



Zarate in Udinese-Lazio 2-1, stagione 2010/2011

Brkic ha emulato Handanovic, suo predecessore, nei 120'. Poi non si è ripetuto nella serie dei rigori. Lo sloveno, ora all'Inter, ha neutralizzato rigori in ogni modo. Anche stando fermo, aspettando tra le braccia un abbozzo di cucchiaio di Zarate.



Pires-Henry in Arsenal-Manchester City 1-0, stagione 2005/2006

Volevano imitare Cruijff e Olsen, che in un Ajax-Helmond Sport del 1982 segnarono passandosi la palla in area su calcio di rigore. Pires e Henry ci provarono, con un risultato imbarazzante. Il numero sette, sul dischetto, toccò la palla sfiorandola appena, rendendo impossibile il tiro di Henry.