Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
02 dicembre 2012

L'ultima di Conte ai box. Verso Donetsk come fosse una prima

print-icon
luc

Mircea Lucescu, osso duro da superare per la Juve di Champions

Alla Juventus serve solo un punto, ma fidarsi della squadra di Lucescu sarebbe un errore grave. L'ultima partita dei gironi di Champions sarà anche l'ultima senza il tecnico in panchina. Per il match di mercoledì la partenza è fissata già lunedì

Da Torino a Donetsk, dalla serie A alla Champions. La settimana più importante di Conte allenatore della Juventus è arrivata a metà. Dopo il Derby superato adesso tocca allo Shaktar. A Donetsk farà freddo, ma non freddissimo (temperature intorno allo 0), sul campo sarà invece partita molto calda.

Alla Juve è vero serve solo un punto, ma fidarsi della squadra di Lucescu sarebbe errore grave. Per questo la Juventus vuole organizzare tutto al meglio. La squadra partirà già nel pomeriggio dell'antivigilia, e trascorrerà tutto il martedì a Donetsk. La partita mercoledì sera. Sfida a cui Chiellini, dopo il forfait con il Toro, non vuole mancare e sulla cui presenza c'è ottimismo a Vinovo. Con il suo recupero facile pensare di nuovo al 3-5-2 per la juve, con Pogba in pole position per prendere il posto di Marchisio squalificato.

L'ultima dei gironi di Champions sarà anche l'ultima di Conte in un box. L'ultima volta in panchina a Ginevra, contro il Benfica, era il 1° agosto. Dall'amichevole successiva contro il Malaga a Salerno solo box e tribune. Un'ultima volta che sarà festeggiata come una prima. Con la speranza di festeggiare anche l'accesso agli ottavi di Champions. Un'altra storia, con Conte in panchina.