Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
11 febbraio 2013

Conte: "La Champions è un sogno che vogliamo proseguire"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Il tecnico della Juve alla vigilia dell'andata degli ottavi con il Celtic guarda al presente ma anche al futuro: "Adesso il nostro sogno è di superare gli ottavi. Siamo un outsider ma non vogliamo neppure porci limiti." Lennon: "Noi ci crediamo"

La Champions League è un sogno, ma Antonio Conte non vuole porre obiettivi alla sua Juventus. "La nostra priorità quest'anno è di dare continuità a quanto fatto lo scorso anno, soprattutto in Italia - le parole di Conte alla sua prima panchina di Champions, domani al Celtic Park -. La Champions è un sogno da accarezzare, partita per partita. Adesso il nostro sogno è di superare gli ottavi. Siamo un outsider ma non vogliamo neppure porci limiti. Di sicuro, otterremo quello che ci saremo meritati".

Conte non perde tempo per scacciare ogni tentazione di sottovalutare il Celtic: "Sono una buonissima squadra, soprattutto davanti al proprio pubblico, noi di certo non li sottovalutiamo". L'allenatore bianconero ci tiene a mettere in evidenza i meriti del Celtic. "Abbiamo seguito il loro percorso fin dai preliminari e sappiamo che hanno costruito i loro successi soprattutto in casa - le sue parole -. I 60 mila del Celtic Park sono il loro uomo in più. D'altronde sono una buonissima squadra, non si può dire altrimenti perchè contro Barcellona hanno dimostrato valori importanti. In campionato non hanno rivali dunque bisognerà fare grande attenzione".

Buffon senza paura
- "Ambiente caldo a Glasgow? Per quel che ne so, nessun spettatore ha mai fatto gol". Se la cava con una battuta Gianluigi Buffon a chi gli prospetta un'atmosfera incandescente domani sera al Celtic Park, nell'ottavo di finale di Champions della Juve. Il portiere è l'unico superstite dell'ultima sfida tra le due squadre, che risale al 2001. "Qui ho giocato con Parma e la Juve - le parole di Buffon -. C'è un tipico ambiente british, sappiamo quello che ci aspetta".

"Ma finora - ha aggiunto Buffon - non abbiamo mai visto uno spettatore fare gol. Il pubblico può di certo aiutare ma fino ad un certo punto. E poi toccherà a noi fare in modo che i loro tifosi non si entusiasmino troppo".

La carica di Lennon -
La Juventus è favorita ma guai a sottovalutare il Celtic, parola di Neil Lennon. Alla vigilia della sfida di Celtic Park, "la più importante della mia carriera da allenatore", il manager dei Bohyes fa i complimenti ai bianconeri, "tornati ai loro livelli, dominanti in Serie A". Ma dopo aver battuto il Barcellona nella fase a gironi, avverte che la sua squadra non può più essere sottovalutata dalla stampa internazionale. "La Juventus è ovviamente favorita ma in due partite può succedere di tutto e noi ci crediamo - le parole di Lennon -. Abbiamo già dimostrato contro il Barcellona di saper fare grandi prestazioni, possiamo ripeterci. Siamo molto orgogliosi di aver riportato una partita così importante al Celtic Park, i nostri tifosi saranno il dodicesimo uomo in campo".