Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 marzo 2013

Juve, Nedved: "Sarà battaglia, i tedeschi non mollano mai"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Non c'è di fronte il Barcellona, ma la prossima avversaria decisa dal sorteggio a Nyon resta una delle più temibili, per la squadra di Conte: a dirlo è Pavel Nedved. "Prepariamoci a lottare. Hanno una grandissima esperienza, sono molto forti"

Decisi gli accoppiamenti dei quarti di finale, il primo commento fronte bianconero arriva da Nedved: "I tedeschi sono difficili da affrontare, ancor più difficile batterli perchè non mollano mai. Il Bayern è una delle squadre più temibili che ci poteva capitare. Hanno una grandissima esperienza, sono molto forti". Dall'appuntamento nei quarti al sogno con la vittoria in finale: "Non dobbiamo fare un passo più grande della gamba. Dopo tanta sofferenza ci ritroviamo tra i più forti d'Europa, già di questo siamo contenti e orgogliosi. Con la mente libera e con umiltà ci prepariamo ad affrontare questa squadra, consapevoli della nostra forza". Ibrahimovic alla Juve? "Ne ho parlato con Leonardo, ma è un giocatore del Psg, finisce lì".

Le parole di Abete - "Il Bayern Monaco è un  avversario impegnativo ma è comunque alla portata della Juventus, viste le potenzialità che ha espresso fino ad ora", ha commentato commenta il presidente della Federcalcio. "Soddisfatto? Devono esserlo in primis i presidenti di Juventus e Lazio", dice alludendo anche al club biancoceleste che nei quarti di Europa League se la vedrà con il Fenerbahce. "Ormai siamo ai quarti di finale e ovviamente il livello  delle squadre è molto alto. La Lazio avrà l'handicap della squalifica del campo ma con lo Stoccarda ha dimostrato di essere all'altezza".