Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
01 aprile 2013

Conte avverte il Bayern: "Non siamo qui per caso"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Così l'allenatore della Juventus in conferenza stampa alla vigilia del quarto di finale contro i bavaresi . "Noi l'outsider , loro tra i favoriti. Ma questa partita ci dirà se siamo nel gruppo delle big d'Europa". Su Vucinic : "Oggi si è allenato..."

Conferenza stampa a Monaco di Baviera per la Juventus, che domani affronterà il Bayern nell'andata dei quarti di finale di Champions League. Il tecnico Antonio Conte e il portire Gigi  Buffon hanno risposto alle domande dei giornalisti.

Vucinic sì, Vucinic no - "Oggi si è allenato. Primo giorno dopo tanti di stop - ha detto conte sul montenegrino -. A seguito  degli impegni con la Nazionale ha sostenuto un solo allenamento. Ieri aveva di nuovo al febbre, oggi era con il gruppo. Su di lui faremo le nostre valutazioni".

La formazione - "Giochranno quelli che ritengo i migliori. Sia noi che il Bayern cercheremo di trovare dei difetti dell'avversario. Loro sono molto forti, cercheremo delle situazioni per fermarli e non farci far male. Loro avranno studiano noi e ci aspettiamo una bella partita, giocata con entusuasmo".

Il sogno di Conte - "E' la parita della vita? Quella con l'Inter aveva la "P" maiuscola, qui è bellissimo esserci e ci siamo per merito del lavoro fatto lo scorsco anno. E' un sogno perché mancava da tempo questa partita alla Juventus.Siamo un outsider e loro una favorita per il titolo. Ma non siamo qui per caso e non saremo vittima sacrificale. Cercheremo di capire quanto ci manca in Europa per essere un top-club. Il Bayern è più forte del Chelsea. Come società e come squadra devono essere un modello per noi".

I ricordi di Buffon
- "Nel 2009 il nostro peggior ricordo con loro in Europa. Ci presero a pallonate a Torino. Ci cappottarono".