Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
04 aprile 2013

Marotta replica a Beckenbauer: "Buffon merita rispetto"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Il dg della Juve risponde al presidente onorario del Bayern che aveva dato del "pensionato" al numero 1 bianconero: "Certe esternazioni fatte da un'icona come Beckenbauer fanno male". Prandelli: "Gigi dimostrerà la sua maturità con una reazione sul campo"

"Certe esternazioni fatte da un'icona come Beckenbauer fanno male, ci vuole rispetto per Buffon". Il direttore generale della Juventus, Beppe Marotta ha replicato così al presidente onorario del Bayern Monaco, Franz Beckenbauer, che commentando il primo gol incassato dal bianconero nell'andata dei quarti di Champions League aveva definito Buffon un "pensionato".

"Queste esternazioni vanno a toccare un'altra icona come Buffon a cui va il riconoscimento non solo dei tifosi juventini ma di tutti quelli nazionali; ha aggiunto Marotta a margine della presentazione del Report Calcio 2013 svoltasi a Roma -. Nel corso di questi anni Buffon ha regalato grandi soddisfazioni con le sue prestazioni. E' speciale, un professionista pieno di umanità e ed è preso da esempio da nostri giovani". Sul match perso 2-0  con il Bayern Marotta ha invece ammesso che "lo spread calcistico è più alto perchè purtroppo è più alto anche quello italiano".

Anche Prandelli difende Buffon - "L'attacco di Beckenbauer a Buffon? Gigi ha risposto benissimo con grande equilibrio ed ironia. Dimostrerà la sua maturità con una reazione sul campo". Cesare Prandelli, il ct della nazionale, crede che non sia necessario difendere il portiere bianconero dalle accuse che gli ha rivolto il presidente onorario del Bayern Monaco Franz Beckenbauer, che lo aveva definito 'un pensionato', dopo la gara d'andata di Champions League.