Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 marzo 2014

Falso Weah twitta furioso: questo Milan è uno scandalo!

print-icon
see

Clarence Seedorf assiste al crollo del suo Milan al Vicente Calderon di Madrid

"Se non sapete giocare cosa fate lì!": con undici tweet l'ex milanista ha difeso Seedorf e criticato senza peli sulla lingua i giocatori rossoneri, protagonisti di una stagione culminata con l'eliminazione dalla Champions . Ma l'account era un fake

"Se non sapete giocare cosa fate lì!": con undici tweet l'ex milanista George Weah ha difeso Clarence Seedorf e criticato senza peli sulla lingua i giocatori rossoneri, protagonisti di una stagione pessima culminata con l'eliminazione dalla Champions League. Peccato che l'account fosse fasullo. "Dove finirete veramente è uno scandalo questo Milan - ha attaccato l'ex attaccante liberiano in un italiano non impeccabile, ma comprensibile quanto basta - mi dispiace davvero, ma io cambierei tutta la squadra e ricomincio da zero".



Il falso Weah si riallaccia alle parole pronunciate qualche tempo fa da un altro ex rossonero, Zvonimir Boban: "I ragazzi di oggi non sono come siamo stati noi, adesso pensano solo ad avere una bella macchina, un bel salario, a essere su tutti i giornali pure non dimostrando qualità. Mi ricordo i miei primi anni - continua il falso Weah -. Pur essendo un giocatore professionale e facendo tanti gol in Africa, non ricevevo soldi ma non mi importava. Mi importava dormire col pallone, mangiare col pallone perché lui era il mio miglior amico. E non il denaro, il lusso stravagante e tante altre stupidaggini. Se davvero non vi divertite in campo, se non vi divertite a giocare, fate una cosa, andate a casa e giocate alla Playstation 4, lì siete bravi!!. Scusatemi - conclude - ma dovevo dire tutte queste cose. Io sono stato un giocatore del Milan, grazie al Milan ho vinto un Pallone d'Oro e sono diventato Weah. Per questo ho rabbia, il Milan, il Psg e il Monaco sono le mie case, le mie famiglie e un figlio difende sempre la sua famiglia".