Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
07 aprile 2014

Champions, derby di Spagna il clou. Il Real sul velluto

print-icon
bar

Leo Messi e Koke nel match d'andata

Due notti di passione per designare le semifinaliste del torneo. Bayern e Atletico dovranno difendere il prezioso 1-1 esterno con United e Barcellona, mentre al Chelsea servirà un'impresa per rimontare l'1-3 ottenuto dal Psg

La Champions vive le sue due notti di passione per designare le semifinaliste del torneo più prestigioso, ma solo il Real Madrid, impegnato a Dortmund partendo dalla dote aurea dei tre gol d'andata, ha in pratica la qualificazione in cassaforte. Bayern e Atletico dovranno difendere il prezioso 1-1 esterno con United e Barcellona, mentre ci vorrà l'impresa al Chelsea per rimontate l'1-3 ottenuto dal Psg.

Intanto gli infortuni incalzano e se Diego Costa è incerto non ci sarà sicuramente Ibrahimovic. E non sarà assenza da poco visto che servirebbe tanto il talento dello svedese nella battaglia di Stanford Bridge. Il Chelsea di Mourinho ogni tanto gira a vuoto ma l'esperienza e la qualità del gruppo e la mano ferma del tecnico assicurano che il 2-0 che servirebbe non è utopia.

Il Psg è una ricca squadra in costruzione a cui manca un po' d'esperienza. Ma dopo i quarti dell'anno scorso le semifinali sono a portata di mano se non perderà la calma. Può contare sulle giocate magiche dei suoi gioielli, come Pastore che ha fissato il 3-1 dell'andata con un'azione straordinaria. I francesi inoltre non hanno alcun problema di classifica dato che dominano la Ligue1 mentre i Blues devono disperdere energie per tenersi in linea con City e Liverpool. Meno tensione al Benabeu dove il Real dovrà controllare le velleità del Borussia Dortmund, bastonato all'andata con i gol di Bale, Isco e Ronaldo. La squadra di Ancelotti viene dal rotondo 4-0 in casa della Real Sociedad che la lascia però al terzo posto della Liga alle spalle di Atletico e Barça.

E proprio mercoledì ci sarà l'appuntamento clou della Champions tra le due squadre, il ritorno del derby spagnolo dopo lo spettacolo offerto all'andata. L'Atletico è la sorpresa della stagione con Simeone che ha costruito una macchina quasi perfetta, pur non potendo contare su tanti talenti come Barça e Real. Partita aperta, ma Messi è in agguato, come in tutte le gare che contano.

Al Bayern basta una vittoria, nella seconda gara di martedì, per eliminare un Manchester United che ha tirato fuori l'orgoglio e sta risalendo la china nonostante la complicata transizione del dopo Ferguson. I tedeschi, che hanno vinto la Bundesliga in largo anticipo, hanno fatto ampio turnover perdendo la prima partita in patria dopo 53 partite. Sono i grandi favoriti ma Guardiola sa che qualsiasi distrazione potrà essere fatale.