Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 aprile 2014

Mourinho: "Stagione finita per Cech". Cholo: "Tutto aperto"

print-icon
cec

Petr Cech non sarà disponibile nel match di ritorno a Stamford Bridge: per lui stagione finita (Foto Getty)

Lo 0-0 del Vicente Calderón rimanda ogni velleità di finale nel ritorno a Stamford Bridge. José, che rinuncerà al suo portiere, spiega: "Era importante non perdere, ma non è un gran risultato". Simeone: "Avranno un vantaggio nel giocare in casa"

Lo 0-0 finale al Vicente Calderón, sfida d’andata delle semifinali di Champions League, non ha entusiasmato il tecnico del Chelsea, José Mourinho: “Non cercavo lo 0-0, non è un grandissimo risultato. Era importante non perdere e non avere svantaggi in vista del ritorno. È stata una partita solida del Chelsea, l’Atletico Madrid è rimasto frustrato: era una partita che dovevano vincere, abbiamo impedito loro di fare quanto sono più volte riusciti a compiere”.

“Stagione finita per Cech” – Mou ha lodato la gara di Fernando Torres, ex della sfida: “Difficile la sua partita: abbiamo giocato senza un ‘10’ ma con tre giocatori a centrocampo. Fernando era solo e si è sacrificato, anche Ramires non è riuscito a compiere entrambe le fasi”. Le brutte notizie, piuttosto, arrivano dall’infermeria complice l’infortunio di Petr Cech: “Per lui la stagione è finita, spero possa festeggiare comunque ma non ci sarà in campo. Aspettiamo notizie per Terry”.

Intanto Gary Lineker, che ha incontrato proprio il capitano del Chelsea al termine del match, ha tuonato su Twitter l'assenza di Twitter nei prossimi Mondiali in Brasile. Tuttavia l'unica diagnosi ufficiale è quella che pende sul Petr Cech.
Simeone: “Sarà ancora più aperta” – L’allenatore dell’Atletico Madrid, Diego Simeone, ha spiegato: “È stata una partita di Champions: abbiamo cercato il gioco in mezzo e sulle fasce, c’abbiamo provato anche coi cambi. Settimana prossima vedremo per chi è buono questa risultato. Sarà una partita ancora più aperta: il loro vantaggio sta nel giocare in casa, ma noi faremo ciò che di meglio possiamo fare”. El Cholo è tornato sul battibecco della vigilia, sulla scelta di Diego e sui rumors di mercato: “Confermo che Mou sia meglio di me: lo confermano i trofei da lui conquistati. In campo ho scelto Diego per la sua capacità di saltare l’uomo. Accostamento allo United? In questo momento penso solo al Valencia, prossimo avversario nella Liga”. Parola anche a Diego Costa, che ha dichiarato: “Partita con poche occasioni da gol. Lo 0-0 non è male, buona partita e guardiamo avanti. Non è stato facile con Terry e Cahill. Al ritorno abbiamo le nostre possibilità”.