Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
23 aprile 2014

Benzema castiga il Bayern: il Real soffre ma vince 1-0

print-icon
ben

L'esultanza di Karim Benzema, match winner al Santiago Bernabeu (Getty)

Nella semifinale di Madrid il francese segna dopo 19' di dominio degli ospiti, sfruttando l'assist di Coentrao. Per Guardiola arriva la prima sconfitta da allenatore al Bernabeu. Tra sei giorni, a Monaco di Baviera ci sarà in palio la Finalissima

REAL MADRID-BAYERN MONACO 1-0
19' Benzema

Guarda la cronaca del match


Va al Real Madrid la gara di andata della semifinale di Champions che ha visto gli uomini di Ancelotti opposti ai campioni in carica del Bayern. E' un gol di Benzema, arrivato dopo 19', a decidere un match dominato inizialmente dagli ospiti (padroni del campo in modo assoluto nel primo quarto d'ora) ma che poi si è equilibrato.
In seguito alla rete dell'1-0, nata da un assist di Coentrao per l'attaccante francese (schierato in un tridente completato da Cristiano Ronaldo e Isco), il Real ha poi avuto l'occasione di raddoppiare, sempre nel primo tempo: prima con il pallone d'oro e poi con Di Maria.
Nella ripresa, iniziata con un lampo di Cristiano sventato da Neuer, il Real è riuscito a gestire il risultato spaventando i bavaresi in un paio di occasioni. Il Bayern si rende veramente pericoloso con Goetze (gran parata di Casillas) e nei minuti di recupero con Muller, quando Xabi Alonso lo disturba nel momento in cui il tedesco si sta coordinando per colpire a rete.
Al fischio finale il Santiago Bernabeu esplode: il successo senza subire gol è il miglior modo per presentarsi tra sei giorni a Monaco. A Guardiola non basterà vincere con un gol di scarto.

Tabù infranto - Guardiola rimedia la prima sconfitta da allenatore al Santiago Bernabeu. E’ Ancelotti a rompere l’incantesimo secondo cui il catalano non usciva mai battuto dalla casa del Real Madrid.

Gara correttissima – Un solo ammonito, Isco al 58’ per un fallo di mano, ha caratterizzato una partita molto disciplinata, in cui gli unici episodi di mancato fair play riguardano il raccattapalle posizionato dietro la porta di Neuer, che in un paio di occasioni ha perso la pazienza per la perdita di tempo. Tutto facile per Webb, fino al brivido finale in cui il Bayern recrimina un fallo nell'area di Casillas.

Il mal di pancia di Bale - Fermato da un problema intestinale, il gallese non ha potuto prendere parte alla gara dall'inizio, ma Ancelotti lo ha inserito al posto di Ronaldo al 28' della ripresa. La sua presenza nella gara di ritorno, con la sua corsa e le sue accelerazioni disumane, costituiranno un bel problema per i bavaresi.