Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
08 agosto 2014

Champions, sorteggio playoff: pericolo basco per il Napoli

print-icon
sch

Oggi alle 12 la squadra di Benitez conoscerà a Nyon l'avversario dell'ultimo turno preliminare che vale l'accesso alla fase a gironi. I possibili ostacoli: dal forte Athletic Bilbao al “morbido” Copenaghen

di Roberto Brambilla

Parola d'ordine: evitare l'Athletic Bilbao. E possibilmente pescare una tra Standard Liegi e Copenaghen. Sono queste le speranze per il Napoli di Rafa Benitez, testa di serie nel sorteggio (oggi alle 12) dei playoff di Champions League che valgono la qualificazione alla fase a gironi. Cinque possibilità e qualche paura, ecco cosa potrebbe capitare agli azzurri.

Athletic Bilbao
Il percorso : 4° nella Liga, qualificata di diritto ai play off.
Le caratteristiche : la squadra di Ernesto Valverde ha conquistato con solidità, palleggio e gioco collettivo la qualificazione alla Champions. Difesa con esterni che spingono e attacco “cooperativo” con Aduriz e Guillermo, terminali offensivi. E occhio al tempio San Mames, vero fortino dei baschi.
La stella : Iker Muniain. Il centrocampista offensivo, nato nel dicembre 1992. ha tanta classe, ma una media realizzativa non eccezionale (16 reti in 150 presenze con l'Athletic). In difesa fari puntati su Aymeric Laporte, 20enne francese, cercato negli ultimi mesi anche da Bayern Monaco e Barcellona.

Lilla
Il percorso: 3° in Ligue 1. Nel 3° turno preliminare ha eliminato gli svizzeri del Grasshoppers (0-2; 1-1).
Le caratteristiche: i francesi, guidati dal veterano Rene Girard sono una squadra che unisce organizzazione e buone individualità. Il punto di forza è la difesa, 26 gol subiti nella Ligue 1 2013-2014, solo tre in più del Psg campione. Merito della "saracinesca" nigeriana Enyeama e dei difensori Simon Kjaer (ex Palermo) e del montenegrino Marko Basa.
La stella : Salomon Kalou. L'attaccante ex Chelsea ha portato la croce in attacco per tutto l'anno scorso. In questa stagione sarà affiancato ancora dal baby belga Divok Origi. Da tenere d'occhio a centrocampo il “gladiatore” Rio Mavuba, nazionale francese e capitano dei Dogues.

Besiktas
Il percorso: 3° nel campionato turco. Nel 3° turno preliminare ha battuto il Feyenoord (2-1;3-1).
Le caratteristiche: gli uomini di Slaven Bilic, schierati in un compatto 4-4-2 fanno della grinta e di un buon tasso tecnico i loro punti di forza. Sono da temere soprattutto tra le mura amiche della Vodafone Arena di Istanbul.
La stella: Demba Ba. Il nuovo arrivato in riva al Bosforo ha segnato 3 gol al Feyenoord. Ha esperienza internazionale, fisico e una discreta tecnica, quella che potrebbe impensierire la retroguardia del Napoli.

Copenaghen
Il percorso: 2° nel campionato danese. Ha eliminato gli ucraini del Dnipro nel 3° turno preliminare (0-0; 2-0).
Le caratteristiche: i danesi, l'anno scorso quarti nello stesso girone della Juventus, hanno cambiato molto. Rosa più tecnica (comunque inferiore alla media) ma una condizione atletica migliore rispetto alle avversarie, visto che la Superliga danese è già cominciata da due giornate.
La stella: Andreas Cornelius. In una rosa dove non ci sono fuoriclasse l'attaccante 21enne, ritornato in patria dopo il flop al Cardiff, può essere insieme al compagno di reparto De Ridder, l'unico (piccolo) pericolo per gli uomini di Benitez.

Standard Liegi

Il percorso: 2° nel campionato belga. Nell'ultimo turno preliminare ha estromesso i greci del Panathinaikos (0-0; 1-2).
Le caratteristiche: l'allenatore dei belgi Guy Luzon, al secondo anno in panchina con i Rossi, ha a disposizione una rosa d'esperienza in difesa (Van Damme, Ronnie Stam, Kawashima) e giovane tra centrocampo e attacco. Con gli esterni offensivi da tenere d'occhio per mobilità e velocità.
La stella:Paul-Jose M'Poku. Il centrocampista 22enne è anche sul taccuino del Napoli. Può fare il mediano e giocare sulla fascia. E' bravo negli inserimenti e la mediana di Benitez dovrà essere capace di arginarne la potenza.