Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
16 settembre 2014

Juve, finalmente Tevez. L'Apache stende il Malmoe: 2-0

print-icon
juv

Carlitos Tevez interrompe un digiuno dal gol in Champions che durava da oltre 5 anni (Getty)

I bianconeri battono i campioni di Svezia nel primo match della fase a gironi: decisiva la doppietta dell'argentino, che non segnava in Champions dal 7 aprile 2009

JUVENTUS-MALMOE 2-0
59' e 90' Tevez

Guarda la cronaca del match


LE PAGELLE

Finalmente Tevez. 1.988 giorni dopo l’Apache ritrova il gol in Champions, i primi due con i bianconeri, e spezza quel mal di Nord Europa che per 59’ aveva fatto rivivere alla Juve gli spauracchi di Nordsjælland e Copenaghen. La squadra di Allegri fatica più del previsto, sbattendo in più di una circostanza contro il muro difensivo del Malmoe, ma trova grazie a Tevez i gol che le permettono di cominciare con un successo il proprio cammino nel Gruppo A di Champions League. Allo Stadium finisce 2-0 per la Juve.

Tevez decisivo anche in Champions - Tevez si riscopre finalmente decisivo anche in Champions. L’argentino, che nella passata stagione si era dimostrato letale in campionato per le difese avversarie e decisamente meno pungente in Europa, interrompe un digiuno che durava da oltre cinque anni (7 aprile 2009, 2-2 tra Manchester United e Porto, ndr) e regala ad Allegri la prima vittoria europea della sua gestione bianconera.

Mal di nord Europa alle spalle - Come nelle due passate edizioni contro Nordsjælland e Copenaghen la Juve non è riuscita ad essere incisiva come spesso le succede in Serie A. Segno che probabilmente i bianconeri soffrono oltremodo le squadre scandinave. Il Malmoe dal canto suo ha provato a chiudere gli spazi provando a ripartire in contropiede e sfruttare l’esperienza di Rosenberg. Ma la difesa bianconera si è confermata impeccabile, con Buffon che non ha ancora incassato reti nelle tre partite ufficiali fin qui disputate. Segno di un equilibrio consolidato nonostante il cambio di allenatore.

Juve concreta - Al 90' ancora Tevez, su punizione, punisce gli svedesi chiudendo la pratica: 2-0, prima doppietta europea per l'Apache con la Juve. L’importante stasera erano i tre punti, e i tre punti sono arrivati. Ora, grazie anche al clamoroso capitombolo dell’Atletico Madrid con l’Olympiacos i bianconeri possono provare a puntare con maggiore convinzione alla leadership del girone. La Champions è cominciata bene, la Juve può tornare a sognare anche in Europa.