Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
16 settembre 2014

Roma, arriva il Cska. Garcia: "Ce la vogliamo godere"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Il tecnico giallorosso alla vigilia del match di Champions: "Faremo di tutto per uscire con i tre punti alla fine della partita, anche se loro hanno talento e più esperienza europea". Totti promette: "Affronteremo tutte le nostre rivali a viso aperto"

"Abbiamo lottato tanto lo scorso anno per giocare in Champions, ora ce la dobbiamo godere". Così il tecnico della Roma, Rudi Garcia, alla vigilia del debutto dei giallorossi contro il Cska Mosca all'Olimpico. Per il tecnico francese il Cska "non è la squadra più debole del girone in questo momento, perché hanno giocato 7 partite e noi solo 2, ma io sono molto fiducioso perché la mia squadra sarà al 100% fisicamente e nella testa".

"Mi aspetto entusiasmo e gioia, sarebbe un peccato metterci troppa pressione - sottolinea Garcia in conferenza stampa a Trigoria -. Faremo di tutto per uscire con i tre punti alla fine della partita, anche se loro hanno talento e più esperienza europea rispetto a noi. Dovremo fare in modo di imporre il nostro gioco, di essere intelligenti ed efficaci nei momenti importanti della partita".

"Se iniziamo bene domani contro il Cska, non dico che sarà più semplice, ma sarà meglio in vista delle altre partite - confessa poi Garcia, pensando ai successivi impegni contro avversari del calibro di Bayern Monaco e Manchester City -. Ma anche se non dovessimo vincere non sarà chiuso niente. Non si sa mai quale sia la partita più difficile del girone - aggiunge l'allenatore dei giallorossi -. Non è detto che perderemo in trasferta contro le grandi squadre e neppure che vinceremo facilmente contro il Cska. Domani, comunque, mi auguro di vedere un Olimpico di fuoco".

"Il girone è difficile, ci piace e affronteremo tutte le nostre rivali a viso aperto sperando di metterle in difficoltà" dice il capitano della Roma, Francesco Totti. "Spero di poter arrivare il più lontano possibile, fare meglio della Roma di Spalletti è il mio obiettivo, della squadra e della città - ha aggiunto il numero 10 giallorosso -. L'età passa ma non si sente, mi ritengo fortunato, credo in me stesso".