Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
10 marzo 2015

Real, Ancelotti non cambia. Di Matteo ci prova con Meyer

print-icon
rea

Ancelotti assicura che il suo Real non è in crisi: e anche in Champions punta forte sui suoi assi Bale e Cristiano Ronaldo (Foto Getty)

Ritorno degli ottavi di Champions: l'allenatore delle merengues continua a puntare su Bale e Cristiano Ronaldo. Modric è recuperato ma partirà dalla panchina. Lo Schalke si affida al giovane tedesco. Porto contro il Basilea senza Jackson Martinez

Real Madrid-Schalke04 (andata 2-0), martedì 10 ore 20.45
Reduce dalla sconfitta in campionato contro l'Athetic Bilbao, costata alle merengues la vetta della Liga, il Real Madrid si rituffa sulla Champions con il compito di amministrare, in casa, l'ottimo risultato dell'andata e andare a caccia del dodicesimo successo di fila al Bernabeu, in coppa. Ancelotti non rinuncia nè a Cristiano Ronaldo nè a Bale e ha rassicurato tutti spiegando che nell'ultimo periodo hanno segnato meno semplicemente "perché la squadra non li ha aiutati. Effettuiamo troppi passaggi e il nostro gioco manca di velocità". Completa il tridente d'attacco Benzema, rientra dal problema alla coscia Modric, che però partirà dalla panchina: Ancelotti gli concederà mezz'ora nella ripresa, per rendere graduale il suo rientro. A centrocampo i ballottaggi più importanti, con Illarramendi e Lucas Silva in lotta per il posto con Isco e Kroos.

Nello Schalke non c'è Boateng, squalificato; probabile difesa a 3 con Nastasic, Matip e Howedes. Spazio dal primo minuto al giovane Max Meyer. Di Matteo sa bene che servirebbe un'impresa per passare il turno e non crede alla crisi del Real Madrid: "Vincere sarebbe un'esperienza sensazionale; se iniziassimo segnando, diventerebbe molto interessante".
Guarda qui gli schieramenti di Real Madrid-Schalke04



Porto-Basilea (andata 1-1), martedì 10 ore 20.45
Lopetegui e Paulo Sousa, in conferenza stampa, non si sono sbilanciati, ma è chiaro che entrambi ci credano: il risultato dell'andata, d'altra parte, rende possibile qualsiasi scenario. Nel Porto è indisponibile Jackson Martinez: il miglior marcatore della squadra accusa problemi all'inguine.

Basilea senza il centrale Suchy (squalificato: al suo posto accanto a Samuel ci sarà Scharm) e privo di Ivanov (infortunato) e Delgado (influenzato). Per Streller, che ha già annunciato il ritiro a fine stagione, potrebbe essere l'ultima volta sul palcoscenico europeo.
Guarda qui gli schieramenti di Porto-Basilea


Bayern Monaco-Shakhtar Donetsk (andata 0-0), mercoledì 11 ore 20.45
L'assenza più pesante è sicuramente quella di Xabi Alonso, squalificato dopo il rosso dell'andata, per il Bayern Monaco. Va ad allungare la lista degli indisponibili di lungo corso, già composta da Lahm, Javi Martinez e Thiago Alcantara. Benatia ha saltato le ultime 4 partite per problemi alla schiena, ma nel weekend è andato in panchina e Guardiola potrebbe anche decidere di farlo partire titolare.

Lucescu ritrova Stepanenko, che ha scontato la squalifica. Indisponibile Bernard, diffidato Srna: ma questo è un problema che si porrà se lo Shakhtar dovesse tornare imbattuto da Monaco.
Guarda qui gli schieramenti di Bayern-Shakhtar


Chelsea-Psg (andata 1-1), mercoledì 11 ore 20.45
Partita apertissima, con i francesi che cercano di vendicare l'eliminazione con beffa della scorsa edizione. Mourinho può contare sul gol segnato al Parco dei Principi e impostare la partita come piace a lui. Dovrebbe farcela Matic, protagonista di un curioso infortunio durante i festeggiamenti per la vittoria della Capital One Cup.

Blanc non può contare su Lucas Moura e Aurier: a Stamford Bridge sarà una battaglia, da cui Verratti e van der Wiel, diffidati, farebbero bene a uscire senza cartellini, nel caso il Psg passasse il turno.
Guarda qui gli schieramenti di Chelsea-Psg