Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 settembre 2015

La Roma in Bielorussia, Garcia: "Siamo qui per fare risultato"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Nel secondo incontro del girone eliminatorio contro il Bate, l'allenatore della Roma dovrà fare a meno di Dzeko, Totti e Keita, Rüdiger e Iago Falque. "Possiamo anche cambiare modulo, ma ora dobbiamo dare continuità ai nostri risultati"

La Roma, che martedì sera affronterà i bielorussi del Bate Borisov nel secondo incontro del girone eliminatorio di Champions League, vola a Minsk. I giallorossi sono partiti poco dopo le 14 dall'aeroporto di Fiumicino con un volo charter Alitalia. Garcia, che dovrà fare a meno di Dzeko, Totti e Keita, Rüdiger e Iago Falque, e i 16 giocatori a disposizione sono arrivati allo scalo romano alle 13.25 dove hanno trovato un piccolo gruppo di sostenitori che ha scattato a più riprese foto ricordo, in particolare a De Rossi e Florenzi.



Le parole di Garcia - "Abbiamo cominciato bene la Champions, il punto contro il Barcellona ci dà fiducia ma domani col Bate Borisov saà un'altra storia". Archiviare in fretta il pareggio contro i campioni d'Europa e  concentrarsi sull'insidiosa trasferta in Bielorussia, è quanto chiede alla Roma il tecnico giallorosso Rudi  Garcia. "In questo mini campionato la continuità di risultati è importante - spiega l'allenatore francese in conferenza stampa a Minsk -. Le prossime tre partite, contro il Bate Borisov e le due sfide spareggio col Bayer Leverkusen, saranno fondamentali, in 6 giornate se perdi fai un passo in dietro con meno possibilità di recuperare. Il Bate è una squadra che ha l'abitudine a giocare la Champions ed ha il titolo  nazionale quasi in mano: si può concentrare solo su questa competizione. Ha uno stadio di qualità con un ambiente tutto a suo favore ma per noi non cambia nulla, anche con delle assenze arriviamo qui con ambizioni e vogliamo passare il turno. Come col Barcellona giocheremo al massimo per fare un risultato positivo".

In attacco, viste le diverse assenze è possibile un utilizzo più in avanti di Florenzi. "Possiamo anche cambiare il modulo, Alessandro è un giocatore offensivo e può anche iniziare in attacco visto che  abbiamo dei terzini destri in rosa come Maicon e Torosidis - evidenzia Garcia -. Il successo in campionato? Sono soddisfatto dell'ultima vittoria, conta vincere e fare delle strisce positive per avvicinarci ancora di più alla vetta ma ora parliamo della Champions, abbiamo lottato per tutta la stagione per esserci".

"Szczesny sta bene, sono 3-4 giorni che si allena regolarmente. Iago vedremo domani come sta, per il suo caso ogni ora in più è buona per recuperare. Per quanto riguarda il campo di gioco noi abbiamo l'albergo a Minsk e non voglio fare due ore di pullman in più per fare la ricognizione, d'altronde nel campionato di Serie A molti giocatori scoprono strada facendo lo stadio, non cambia nulla".