Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
20 ottobre 2015

Pazza Roma, avanti 4-2 rovina tutto nel finale: solo pari a Leverkusen

print-icon
meh

Partita pazzesca alla BayArena: 4-4 tra Leverkusen e Roma

I giallorossi rimandano la prima vittoria in Champions. Alla BayArena succede di tutto: in svantaggio al 19' per 2-0, la squadra di Garcia raggiunge il pari con una doppietta di De Rossi. Nella ripresa i gol di Pjanic e Iago Falque mettono un margine di sicurezza sugli avversari. Dall'85' all'86', però, Kampl e Mehmedi riacciuffano il risultato: finisce 4-4

BAYER LEVERKUSEN-ROMA 4-4

Marcatori: 4' e 19' J. Hernandez (B), 29' e 37' De Rossi (R), 53' Pjanic (R), 72' Iago Falqué (R), 85' Kampl (B), 86' Mehmedi (B)

 

Guarda la cronaca del match


 

Otto gol, il festival degli errori difensivi, continui capovolgimenti di risultato. Alla BayArena di Leverkusen tra i padroni di casa e la Roma finisce 4-4. Quando per i giallorossi sembrava essersi messa per il verso giusto (in vantaggio 2-4 all’85’), in un minuto e mezzo i gol di Kampl e Mehmedi hanno fissato il risultato sul pareggio gelando la squadra di Garcia che deve ancora rimandare l'appuntamento con la prima vittoria in Champions League.


Inizio choc –
Dopo i primi 19’ la Roma era già in svantaggio 2-0 per effetto di una doppietta di Chicharito Hernandez. Dopo quella di Borisov contro il Bate, un'altra partenza negativa per i giallorossi. Al 3’ Torosidis interrompe con un braccio un cross di Calhanoglu. Per l’arbitro è rigore. L’ex United e Real dagli 11 metri è di ghiaccio e spiazza Sczezsny. La Roma prova a reagire ma, un'altra indecisione difensiva, regala agli avversari il 2-0. E' ancora Chicharito Hernandez a raccogliere un passaggio filtrante di Calhanoglu. Dopo la prima conclusione ribattuta dal portiere giallorosso, la seconda va a segno: 2-0. In quel momento la Roma si sveglia e guadagna metri: la reazione c'è ed è furiosa. Alla 501.esima presenza con la Roma, sugli sviluppi di due calci piazzati, De Rossi mette a segno la sua prima doppietta europea e al 45’ si va al riposo sul 2-2. 

 

Ripresa pazzesca – I giallorossi ricominciano come avevano finito: a premere sull'acceleratore. A completare, momentaneamente la rimonta, ci pensa il solito gioiello su punizione del gioiello del bosniaco che gela ancora Leno: 2-3. Garcia, però, vuole la prima vittoria della Champions 2015-2016 e al 62’ inserisce Iago Falque al posto di Salah. E’ proprio l’ex Genoa a colpire prima la traversa al 71’, e poi a siglare il poker dopo una prodigiosa discesa sulla fascia sinistra di Gervinho. A cinque minuti dalla fine, Kampl segna un gran gol e riapre la gara con un sinistro dal vertice corto dell’area di rigore che si insacca all’incrocio. Garcia lancia Dzeko per difendere al meglio sui palloni alti e tener palla ma la mossa non è fortunata. Pochi secondi dopo, Wendell va via sulla sinistra e mette in mezzo un cross al bacio per Mehmedi. Il neo-entrato, si fa trovare pronto e mette a segno il 4-4. Nel recupero i tedeschi potrebbero fare addirittura il 5-4: ma Chicharito fallisce la tripletta. Il risultato finale, per la Roma vuol dire ancora ultimo posto nel girone. Ma il Leverkusen secondo, dista solo due lunghezze.