Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
26 aprile 2016

Simeone: Bisogna fare gol. Guardiola: Lavoro completo solo se vinco

print-icon
gua

Così gli allenatori di Atletico Madrid e Bayern Monaco prima dell'andata delle semifinali di Champions. Il Cholo: "Abbiamo faticato molto per essere qui, ma ci credo". Pep: "Con loro è come giocare contro Real o Barcellona"

"Stiamo pensando alla grande opportunità che abbiamo, ci interessa solamente una cosa: vincere". Alla vigilia dell'andata della semifinale di Champions League con il Bayern, l'allenatore dell'Atletico Madrid, Diego Simeone, non usa mezzi termini e dopo aver eliminato il Barcellona punta dritto al prossimo obiettivo. "Abbiamo faticato molto per arrivare qui - aggiunge il Cholo - il Bayern attacca e difende molto bene: noi siamo bravi in difesa, ma sappiamo che per vincere devi segnare gol. L'unico trucco che ho preparato per la partita di domani è pensare a vincere. Mi aspetto una partita dura contro un allenatore che cambia spesso modo di giocare in corsa. Il Bayern ha molte varianti che lo rendono forte, ma in guerra non vince chi ha più soldati, ma chi li usa meglio. Spero solamente che la mia squadra vinca".

E Pep... - Per l'allenatore del Bayern, Pep Guardiola, giocare contro l'Atletico di Madrid "è come giocare contro Barcellona o Real. E' questo il loro biglietto va visita", spiega il tecnico dei bavaresi. "Siamo molto felici di essere qui - spiega - Tutti le semifinaliste sono squadre forti e il titolo più alto raggiunto dall'Atletico è che si confronta ormai da anni con Barcellona e Madrid. Questo è il grande merito di Simeone. Ci aspetta una gara dura - aggiunge Guardiola - complicata e dovremo provare a giocare una buona partita se vogliamo arrivare in finale". Dopo aver raggiunto tre semifinali in tre anni, aggiunge il tecnico, "dobbiamo concludere il lavoro e se non vinciamo la Champions il lavoro non sarà completato. Ho lavorato cinque anni in Spagna, adesso l'Atletico lo vedo in televisione e ha sempre dimostrato grande regolarità".

Compleanno Atletico - E nel giorno del compleanno dell'Atletico Madrid, che festeggia i 113 anni, a scaldare la vigilia ci ha pensato il club bavarese con un tweet pepato: "Tanti auguri, Atle'tico! Goditi i festeggiamenti, oggi. Noi abbiamo intenzione di rovinarti la festa... domani".

Le scelte (obbligate) - Simeone deve fare i conti con la pesante assenza di Godin in difesa (probabile al suo posto il giovane Lucas Hernandez), mentre Fernando Torres dovrebbe essere in campo dal 1' a fianco di Griezmann. Qualche problema anche per Pep Guardiola che dovrà fare a meno di Boateng, Robben e Badstuber, mentre Coman è in forte dubbio. Molto probabile che il tecnico catalano si affidi al 4-1-4-1 con Lewandowski unica punta e Ribery, Thiago, Muller e Costa alle sue spalle.