Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 dicembre 2016

Real-Napoli e Porto-Juve agli ottavi

print-icon
sor

Alla fine a sorridere sono i bianconeri, che estraggono il Porto. Sfida molto più complicata per gli azzurri che dall'urna di Nyon ha visto avverarsi presagi meno positivi e ha estratto i campioni in carica del Real Madrid.

"Il primo obiettivo è quello di evitare le squadre più blasonate". Lo aveva detto il d.g. della Juventus Beppe Marotta poco prima del derby con il Torino sintetizzando nel modo più efficace il pensiero di chi era in attesa trepidante del responso dei sorteggi degli ottavi di Champions League. E alla fine a sorridere è proprio la Juventus, che estrae il Porto e avrà una sfida abbordabile. L'andata sarà in Portogallo il 22 febbraio, il 14 marzo appuntamento allo Stadium. Sorride molto meno invece il Napoli di Sarri, che dall'urna di Nyon ha trovato forse il peggior avversario possibile: i campioni in carica del Real Madrid. Anche in questo caso però la squadra di Sarri avrà il vantaggio di giocare l'andata fuori casa e il ritorno in casa. Al Bernabeu si giocherà il 15 febbraio, al San Paolo il 7 marzo. 

Ecco il quadro completo degli ottavi di Champions League

Nedved: "Porto da non sottovalutare" - "In Italia ci danno come vincitori dello scudetto senza difficoltà ed ora si penserà che abbiamo già passato gli ottavi di Champions. Ma queste sfide vanno affrontate con grande concentrazione, altrimenti si rischia, soprattutto su due partite secche". Pavel Nedved, vicepresidente della Juventus, mette in guardia dal sottovalutare i portoghesi del Porto. "Sono un'ottima squadra e nel preliminare hanno già eliminato un'italiana", la Roma, ha ricordato ancora Nedved.

Il Napoli: "Sfida fantastica" - Gli azzurri affidano a un tweet la propria reazione al sorteggio che li ha accoppiati al Real Madrid: "Sfida fantastica! Felici di batterci contro una leggenda", il testo del post.