Napoli, febbre Real: già venduti 42 mila biglietti

Champions League

File infinite ed entusiasmo alla riapertura dei botteghini: a Napoli è scoppiata la febbre… Real! Tifosi in coda a caccia del tagliando per la sfida degli ottavi di finale di Champions League in programma il 7 marzo

Febbre Champions - Un entusiamo… Real. Una febbre da Champions League che a Napoli è già ufficialmente scoppiata, nonostante il ritorno degli ottavi di finale di Champions League sia in programma il 7 marzo. Dopo i 2300 biglietti venduti in mezz’ora per i settori Tribuna Posillipo e la laterale Tribuna Nisida, andati esauriti in circa mezz'ora lo scorso 29 dicembre, anche quest’oggi file infinite ed entusiasmo alle stelle davanti ai rivenditori autorizzati. Dalle ore 12, infatti, è partita la nuova caccia al tagliando, davvero tantissimi i tifosi del Napoli che si sono messi in fila per riuscire a comprare l'agognato tagliando. Fra curve e distinti, sono stati venduti circa 42 mila biglietti. "Sarà una sfida bella e di grande fascino. Il Real Madrid è la squadra detentrice del titolo, ha grandissimi campioni e fuoriclasse assoluti. La prima la giocheremo a Madrid, mentre al San Paolo sarà una super sfida. Questa sarà una di quelle partite che rimarrà nella storia del Napoli", le parole dei giorni scorsi del presidente De Laurentiis. Che per battere il Real Madrid si affida anche al calore dei tifosi azzurri che, a guardare l’entusiasmo di oggi, sembrano proprio aver risposto  presente.

Mercato Napoli – Ufficialità dell’arrivo di Leonardo Pavoletti dal Genoa attesa alla riapertura ufficiale del mercato (3 gennaio), il Napoli adesso è pronto a blindare Dries Mertens. Per il belga pronto un nuovo contratto fino al 2021, con clausola di risoluzione tra i 40 e 50 milioni di euro non valida però per i primi due anni. E con Milik vicino al rientro, il reparto offensivo azzurro sembra ormai completo. Entrate, ma anche possibili uscite. Qualche giovane potrebbe lasciare Napoli a gennaio per trovare minutaggio, è il caso ad esempio di Igor Lasicki, difensore classe 1995, che potrebbe andare al Carpi di Castori. Sirene dalla Serie B anche Roberto Insigne: sul talento classe 1994 ci sono infatti i forti interessamenti di Latina, Pro Vercelli e Ternana.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche