Il Psg travolge 4-0 il Barça. Sorpresa Benfica

Champions League
psg_barcellona_getty__2_

Partita perfetta per la squadra di Unai Emery che cala il poker al Barcellona e pone le condizioni per un'eliminazione agli ottavi dei blaugrana dopo nove anni. Al Da Luz, il Borussia Dortmund sbaglia un calcio di rigore ed è punita da Mitroglu. Al ritorno la squadra di Tuchel dovrà rimontare

PARIS SAINT GERMAIN-BARCELLONA 4-0

18' e 55' Di Maria, 40' Draxler, 71' Cavani

Cronaca e tabellino del match 

Grinta, tanta fame, ma soprattutto un grandissimo Angel Di Maria. Il Paris Saint Germain ritrova il Barcellona e lo travolge 4-0 nella sfida di andata degli ottavi di Champions League al Parco dei Principi. Per gli uomini di Unai Emery, il Re di Coppe, nonostante le assenze di Thiago Silva (per infortunio) e Thiago Motta, la partita perfetta. In difesa Marquinhos e Kimpembe riescono ad annullare il trio delle meraviglie del Barcellona. La superiorità dei parigini è netta anche a centrocampo, Rabiot in fase d’interdizione è impeccabile. Prima di uscire al 69’ per un problema fisico, Verratti imposta che è una meraviglia; per Draxler e Di Maria molto presenti anche in fase difensiva, è un gioco da ragazzi sostenere un Cavani in gran serata. 

 

 

Per la squadra di Luis Enrique, già in ritardo nella Liga rispetto al Real Madrid di Zinedine Zidane, un brutto colpo. I blaugrana hanno sempre superato gli ottavi di finale della Champions League negli ultimi nove anni. Tentare la remuntada al Camp Nou sarà difficile anche per un’armata come quella del Barcellona.

L’approccio alla gara del Psg è perfetto. Cavani va già vicino al gol del vantaggio al 6’, replica Matuidi all’11’. A sbloccare la gara è una fantastica punizione a giro di Di Maria al 18’, fischiata dall’arbitro per un fallo di Umtiti su Draxler. Il Parco dei Principi che ritrova i suoi ultras è esaltato. La reazione del Barcellona non riesce a creare grossi problemi a Trapp: che al 27’ salva su Andre Gomes, servito da Neymar. Al 39’ Verratti lancia Draxler che batte di destro Ter Stegen. Il 2-0 sarebbe un risultato ancora recuperabile.

 

Nella ripresa però, i blaugrana continuano a non mostrare il solito gioco. E al 55' ancora Di Maria salta Iniesta e con un destro a giro segna il terzo gol. Al 71' un missile di Cavani porta il risultato sul 4-0. Luis Enrique le prova tutte, il Barcellona però non va oltre al palo di Umtiti colpito all’82’. Ma la notizia è un’altra: Leo Messi non ha mai tirato in porta. Questo già rende i termini dell’impresa del Paris Saint Germain.
 

BENFICA-BORUSSIA DORTMUND 1-0
49' Mitroglu

Cronaca e tabellino del match

Sorpresa al Da Luz, nella sfida tra la squadra portoghese e il migliore attacco della fase a gironi di Champions, quello del Borussia Dortmund, passa il Benfica per 1-0. Spinti da un pubblico caldissimo, sono riusciti a ottenere un grandissimo risultato. Serata no per la squadra di Tuchel ma soprattutto per Aubameyang, che ha sbagliato un rigore al 58’ e diverse occasioni che avrebbero potuto prima sbloccare la gara, poi pareggiarla. Il Benfica ringrazia soprattutto il suo portiere Ederson, che ha blindato il risultato. Al ritorno, per la squadra di Rui Vitoria non sarà facile resistere ai gialloneri, ma l’1-0 è un buon punto di partenza.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche