Juventus, out Bonucci. Dentro Chiellini e Barzagli

Champions League

Il difensore bianconero andrà in tribuna mercoledì sera al do Dragao per motivi disciplinari a causa della lite avuta con Allegri nei minuti finali di Juventus-Palermo. Dite la vostra su Sky Sport 24 o sulla App di Sky Sport

SIETE D'ACCORDO CON LA DECISIONE DI ALLEGRI? I RISULTATI

Costerà molto caro a Leonardo Bonucci il battibecco avuto con Allegri negli ultimi minuti della partita contro il Palermo. Il difensore bianconero infatti, nonostante sia stato regolarmente convocato, verrà escluso dall'andata degli ottavi di Champions contro il Porto e guarderà la partita dalla tribuna dello stadio do Dragao. Una scelta drastica quella della società e di Allegri, che per un motivo disciplinare rinuncerà a quello che è indiscutibilmente il leader della sua difesa. Della serie, le regole e il rispetto dei ruoli prima di tutto, non c'e' importanza del giocatore che tenga.

 

Chiellini e Barzagli ok - La decisione di Allegri, va detto, è stata facilitata anche dalla notizia del pieno recupero di Chiellini e Barzagli, la cui presenza era in dubbio fino a lunedì pomeriggio a causa dei loro problemi muscolari. Nell'ultimo allenamento svolto dalla squadra martedì mattina a Vinovo, infatti, i due giocatori hanno lavorato per intero con la squadra, sollecitando la muscolatura durante la parte atletica e dopo essere stati convocati sono regolarmente partiti col resto dei compagni alla volta di Oporto. Questa la probabile formazione (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.

A colloquio con Buffon - Prima dell'allenamento siparietto curioso tra Allegri e Buffon, con l'allenatore e il capitano della Juventus che sono stati colti dalle nostre telecamere mentre, entrambi sorridenti, parlavano animatamente prima dell'allenamento. Magari i due si stavano confrontando su quello che sarà il piano tattico da usare contro il Porto, oppure l'allenatore stava già comunicando al suo capitano la scelta presa nei confronti di Bonucci. In ogni caso, oltre all'assenza del difensore, quello che è certo è che l'allenatore bianconero confermerà il sistema di gioco che ha cambiato il volto della sua Juve, ovvero quel 4-2-3-1 che prevede Cuadrado-Dybala e Mandzukic alle spalle di Higuain. In mezzo al campo però dovrà esserci un sacrificato tra Marchisio, Pjanic e Khedira, con l'italiano che sembra al momento quello con più probabilità di andare in panchina. Una volta atterrata in Portogallo, la squadra attorno alle 18:20 effettuerà la ricognizione del campo, mentre alle 18:45 Allegri e Buffon parleranno alla stampa nella consueta conferenza pre partita. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche