Barcellona, Luis Enrique: "Spettacolo pazzesco!"

Champions League
Luis Enrique festeggia il passaggio ai quarti del suo Barcellona (Foto Getty)

Così l'allenatore blaugrana: "Questa è una notte incredibile, abbiamo vinto e sembrava impossibile. Complimenti ai ragazzi, ai tifosi e un saluto ai romanisti". Sergi Roberto: "Pazzesco, dopo la gara di Parigi eravamo fregati ma il gruppo ha fatto un lavoro pazzesco"

E remuntada fu. Il Barcellona elimina il Paris Saint-Germain in una partita incredibile e surreale. La squadra di Luis Enrique passa subito in vantaggio con Suarez, raddoppia grazie all’autorete di Kurzawa. Il 3-0 arriva a inizio ripresa grazie a Messi poi il gol di Cavani sembra spegnere ogni speranza. Nei minuti finali accade l’impossibile: doppietta di Neymar e assist del brasiliano per Sergi Roberto, che al 96’ manda il Barça ai quarti di Champions League. L’allenatore dei blaugrana l’aveva detto, "faremo sei gol". Nessuno ci era mai riuscito. I sei gol sono arrivati, così come la qualificazione di Messi e compagni al turno successivo. Al termine della gara l’allenatore dei catalani ha parlato così della pazzesca serata del Camp Nou e del traguardo raggiunto.

"Incredibile, sembrava impossibile" -
"Questa è una notte incredibile - ha detto - è una partita vinta anche se era praticamente impossibile. Quando si arriva all’84’ con in svantaggio di 3-1 e si fanno tre gol in cinque minuti… è uno spettacolo pazzesco. Non so perché ci credevo - come avevo detto ieri in conferenza stampa - questa è una squadra di campioni che solo ha il pensiero di vincere sempre tanto in ogni stagione. Saluto i romanisti che saranno felici di vedermi così contento e vincitore. Era difficile creare giuste le motivazioni ma ho cercato di far capire ai ragazzi che dovevano essere aggressivi senza palla e lo hanno fatto bene, hanno vinto praticamente tutti gli scontri e i contrasti. Poi con il pallone ci voleva fiducia per giocare bene e la squadra è riuscita a fare anche questo. Faccio i complimenti ai miei calciatori e a tutti i tifosi che ci sono stato vicini. Il mio futuro? La decisione ormai è stata presa".

Le parole di Sergi Roberto - Stravolto di gioia e incredulo l’uomo della storia Sergi Roberto, che ha spinto i suoi ai quarti di finale pochi minuti dopo il suo ingresso in campo. Queste le sue parole dopo il novantesimo: "Oggi la tifoseria è stata un giocatore in più - ha detto l’autore del sesto gol - questo risultato è per loro. Adesso festeggeremo e poi ci concentreremo sulla prossima partita della Liga. Dopo la gara di Parigi eravamo fregati e questa stessa squadra adesso abbiamo fatto questa impresa. Sono molto felice, non è stato certo semplice perché nei minuti finali avremmo dovuto farne tre. Tutto il gruppo ha fatto un lavoro pazzesco".

"Incredibile" - E poi, le parole di Andres Iniesta: "Incredibile, difficile da spiegare. Abbiamo sempre la piccola speranza di poter riuscire a rimontare e anche dopo il 3-1 ci abbiamo provato. Spettacolare il pubblico, bravissimi tutti a crederci fino alla fine. Fiducia di arrivare in finale? Non c’è nessuno invincibile però la gara di Parigi non fu normale e questa squadra si è guadagnata il credito che gli permette di riuscire a ribaltare anche situazioni quasi impossibili. Davanti avevamo una grandissima squadra e questo ci darà forza per provare a lottare fino alla fine. Verratti? Non mi piace parlare di successori e non ci sono calciatori uguali a me o simili, tutti siamo diversi ma Marco è uno dei migliori a livello mondiale e ha tutto per crescere ancora. Spero che possa avere un ottimo futuro. Come festeggeremo? Non importa, va bene tutto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport