PSG, Emery contro gli arbitri: "Gara condizionata"

Champions League

L'allenatore dei parigini dopo l'eliminazione: "Difficile fare un'analisi ma davanti avevamo una grande squadra, noi non abbiamo fatto la gara giusta e le decisioni dell'arbitro ci hanno penalizzato. Abbiamo avuto le occasioni per chiudere i giochi ma non siamo stati abbastanza bravi"

Il gol di Cavani sembrava aver rimesso le cose a posto, invece la serata del Paris Saint-Germain si è conclusa nel modo peggiore. Francesi eliminati dal Barcellona, incapaci di far valere il vantaggio di quattro gol maturato all’andata e sconfitti al Camp Nou 6-1. Sotto di tre reti (dopo i gol di Suarez e Messi e l’autorete di Kurzawa) i parigini erano riusciti a segnare con l‘attaccante uruguaiano prima di subire altri tre gol negli ultimissimi minuti del match: doppietta di Neymar e gol decisivo del neo entrato Sergi Roberto. Un incubo. Sconfitta pesante e amarissima per i ragazzi di Unai Emery che salutano così la competizione. Nel post partita l’allenatore spagnolo ha commentato così il risultato e l’eliminazione in questa serata incredibile.   

"Ci sono state alcune situazioni che hanno condizionato tutto: la squadra non ha mostrato la cattiveria e la voglia di vincere che ha fatto vedere in altre occasioni e che stasera invece è mancata in più occasioni. Poi abbiamo subito due gol su rigore che non hanno fatto altro che abbattere ancora di più la squadra. E poi davanti avevamo un avversario fortissimo, in casa con un pubblico che spingeva tantissimo per aiutare la sua squadra. Che posso dire, non credo sia una questione di esperienza e che ci sia mancata; è ovvio però che dobbiamo crescere ancora e migliorare per riuscire ad affrontare squadre come il Barcellona ed evitare che succedano queste cose. E’ molto difficile fare un’analisi adesso - ha aggiunto - sono passati pochi minuti e posso però dire che le decisioni dell’arbitro ci hanno penalizzato. Poi in cinque minuti abbiamo preso tre gol… Sul 3-1 abbiamo avuto anche delle occasioni importanti con Di Maria e Cavani ma non siamo stati bravi a concretizzare. Altrimenti saremmo passati ma invece non c’è stato nulla da fare. Ora dobbiamo farci forza e andare avanti", ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche