Champions League: Qarabag-Roma, le probabili formazioni

Champions League

La Roma, alla ricerca della prima vittoria in Champions, sfida gli azeri del Qarabag. A centrocampo spazio per Pellegrini e Gonalons, in attacco il tridente Dzeko, Defrel, El Shaarawy

Dopo il pareggio strappato in casa contro l’Atletico Madrid di Simeone, la Roma cerca la prima vittoria in Champions League. La trasferta è insidiosa più che per il valore effettivo degli avversari per l’ambiente che la squadra di Di Francesco potrà trovare in Azerbaigian. Il Qarabag ha collezionato cinque vittorie e tre pareggi nelle ultime gare europee. L'unica sconfitta è stata quella dell'8 dicembre 2016 contro la Fiorentina in Europa League per 2-1. Una squadra da non sottovalutare per Di Francesco, soprattutto fuori casa, a Baku. I giallorossi non vincono lontano dall’Olimpico da 10 partite. L’ultima vittoria risale al 2010 quando la Roma sconfisse il Basilea per 3-2. Di Francesco ha optato per un turnover ragionato, ma di livello. Reduce dalla vittoria contro l’Udinese, l’allenatore abruzzese ha confermato gran parte della formazione. A centrocampo spazio per Gonalons. In attacco fuori Perotti per la ferita alla gamba destra e ballottaggio tra Florenzi, Under e Defrel, con quest’ultimo favorito.

La formazione: Di Francesco sceglie El Shaarawy e Gonalons

Nonostante Di Francesco abbia dimostrato flessibilità sul modulo, ha deciso di puntare ancora una volta sul collaudato 4-3-3. Rispetto alla partita con l’Atletico Madrid, l'allenatore della Roma ha deciso di rinunciare a De Rossi e Strootman a centrocampo e di puntare su El Shaarawy in attacco in alternativa all’acciaccato Perotti. L’attaccante argentino è stato comunque convocato per la trasferta. Giocheranno dal primo minuto Gonalons, reduce dalla buona prova contro il Benevento, e Pellegrini. In attacco Defrel è in vantaggio su Florenzi e Under. Scontata la Conferma di Dzeko. Il bosniaco è alla ricerca della prima rete stagionale in Champions League dopo essere rimasto a secco contro l’Atletico Madrid. Dietro confermati, sugli esterni, Peres e Kolarov e Juan Jesus al centro. Nel corso dell'ultima "prova" di martedì pomeriggio, dentro Manolas, che resta però in ballottaggio con Fazio autore di un'ottima prestazione contro l'Udinese. E Nainggolan a centrocampo (dubbio fino alla fine con Strootman). In porta Di Francesco si affida al solito Allison che con i suoi interventi ha salvato il risultato con l’Atletico Madrid. Indisponibili Emerson e Schick.

Qarabag: cambio portiere dentro il neo acquisto Kanibotolsky

Per il Qarabag è la prima volta in Champions League. Il debutto non è stato dei migliori. Infatti la squadra azera è crollata per 6-0 a Stanford Bridge contro il Chelsea. Tutti disponibili per l’allenatore del Qarabag. Gurban Gurbanov si affida allo stesso modulo con cui ha affrontato la squadra di Conte ma con qualche nuovo innesto. In porta spazio al neo acquisto Kanibotolsky arrivato dallo Shakhtar Donetsk al posto di Sehic. In difesa c’è Yunuszade per Sadygov e a centrocampo Elyounoussi e Madatov rubano il posto a Gurnier e Garayev. In attacco Gurbanov punta ancora una volta su Ndlovu.

Le probabili formazioni

Qarabag (4-2-3-1): Kanibotolsky; Guseynov, Medvedev, Rzezniczak, Yunuszade; Michel, Richard; Elyounoussi, Henrique, Madatov; Ndlovu.

Roma (4-3-3): Alisson; Peres, Manolas, Jesus, Kolarov; Pellegrini, Gonalons, Nainggolan; Defrel, Dzeko, El Shaarawy

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche